Scamacca, “il pigro” che minaccia La Roja a Gelsenkirchen

Scamacca, “il pigro” che minaccia La Roja a Gelsenkirchen
Scamacca, “il pigro” che minaccia La Roja a Gelsenkirchen

“Morata è il migliore correndo all’indietro. Non è pigro. Corri molto. In termini di metri percorsi e velocità, s“I tuoi numeri sono incredibili.”. Sono molti i media italiani che vedono in queste parole di Luciano Spalleti, durante l’anteprima di Spagna-Italia, un dardo chiaro verso il proprio centravanti titolare, Gianluca Scamacca. Vecchia volpe, Spalletti, che già lanciava Mourinho con Calafiori, Non cuce senza filo. E questa volta c’è un collegamento diretto tra le sue parole sugli Spanish 9 e quelle che gli ha dedicato all’inizio del concentramento a Coverziano all’attaccante dell’Atalanta.

“Scamacca è un giocatore quello ha tuttoSono il primo a gioire per ciò che ci donerà, ma è un po’ vago. Devi perdere la pigrizia. Ho bisogno di vedere il sacrificio, i valori nei quali siamo stati educati. L’Italia lo è una città abituata al lavoro“, aveva dichiarato il tecnico toscano poco più di due settimane fa. Quella di Luciano e Gianluca lo è una storia di amore-odio. A marzo, quando la sua presenza nel Azzurra era ancora incerto per la mancanza di continuità, l’allenatore lo ha lasciato fuori Tournée in Italia negli Stati Uniti.

Quell’aria pigra e svogliata che spettacoli durante alcune partitee che se ne andò a causa di un atteggiamento razziale e magnifico nella finale di Europa League vinta dalla sua squadra al Bayer Leverkusen, Una certa stampa l’aveva trasferito oltre i campi da gioco. È stato accusato di essersi alzato troppo presto a causa della Playstationcosa che lo stesso Scamacca ha smentito mentre parlava di quell’etichetta di “pigro” che gli aveva affibbiato il suo allenatore.

“Personalmente non mi sento pigro. Forse Spalletti dice così perché vuole certe cose. La verità è che ha stimolato“, accettò l’imponente ariete, che misura quasi 1,95. Pablo Mari, Il difensore spagnolo del Monza, in sofferenza da due anni, questa settimana all’As lo ha elogiato: “Scamacca è uno degli attaccanti più completo della Serie A. Difficile da marcare, forte nel contatto fisico, protegge molto la palla… L’Atalanta ne approfitta alla grande quell’aspetto di un grande giocatore che è così, non so se in Italia sarà diverso. Ma possiamo aspettare grandi cose su di lui.

Nel Paese transalpino si accende il dibattito sull’atteggiamento pigro di Gianluca. Alessio Tacchinardi ex centrocampista Atalanta, Juventus, Villarreal e Brescia è sostanzialmente d’accordo con il suo allenatore: “Quando Spalletti dice questo Scamacca è pigro, ha ragione. Ma penso che lo faccia nella maniera corretta, viste le qualità di Gianluca “Non possono essere discussi.” Tacchinardi ha dichiarato di farlo Tuttosport qualche giorno fa.

Goditi tutta l’emozione dell’Euro Cup con Biwenger, la fantasia ufficiale di Diario AS e il numero 1 sul mercato. Mbappé, Kane, Lamine Yamal… In Biwenger puoi ingaggiare tutte le stelle e prendere le decisioni di un vero allenatore. Gioca gratuitamente a Euro Fantasy e ottieni fantastici premi cliccando qui!

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV “Non posso crederci”
NEXT Dal futsal al brillare in Copa América con la Colombia: l’incredibile storia di Richard Ríos