Gol Caracol ha preparato le trasmissioni della Copa América con mesi di anticipo per offrire un’esperienza che va oltre le partite

Gol Caracol ha preparato le trasmissioni della Copa América con mesi di anticipo per offrire un’esperienza che va oltre le partite
Gol Caracol ha preparato le trasmissioni della Copa América con mesi di anticipo per offrire un’esperienza che va oltre le partite

Uno dei marchi di trasmissioni sportive più noti in Colombia è Gol della lumaca. Questo spazio è caratterizzato dal seguire l’attività della squadra di calcio di quel paese, oltre a coprire tornei internazionali su larga scala. Tra queste c’è la Copa América 2024, competizione iniziata giovedì 20 e di cui Caracol Televisión trasmetterà alcune partite. Javier Hernández Bonnet, direttore sportivo del canale, ha commentato che la sua squadra si è preparata in anticipo per affrontare questa sfida.

“Abbiamo avviato il progetto parallelamente al campionato mondiale di calcio femminile Under 20 che si svolgerà a fine agosto. Teniamo sempre riunioni che ci permettono di stabilire di cosa abbiamo bisogno in ciascuno degli eventi, quali talenti saranno presenti e fino a che punto possiamo spingerci in termini di investimenti produttivi in ​​modo che il bilancio che i proprietari dell’azienda fanno sul prodotto sia redditizio “, ha assicurato.

Bonnet ha sottolineato che questa non è un’abitudine esclusiva della Copa América. Ha detto che, ad esempio, un Mondiale di calcio viene preparato con 11 mesi di anticipo e che si lavora alla preparazione dei Giochi Olimpici di Parigi 2024 da quasi dieci mesi.

D’altra parte, Carlos Alberto Morales (reporter sportivo della Gol della lumaca) ha affermato che la chiave per una buona prestazione nella competizione continentale sarà prepararsi con lo stesso rigore delle partite e dei tornei precedenti. “Dobbiamo essere consapevoli non solo della Colombia, ma anche dei rivali, di quelli che affronteranno nel girone, delle statistiche di ciascuna squadra, di come arrivano alla Copa América, per fornire allo spettatore dati che alimentano la trasmissione e non solo ciò che è ovvio sullo schermo” ha affermato.

Ha detto che si preparano per ogni partita due o tre ore prima. Sia lui che i suoi colleghi arrivano con dati e allineamenti per coordinarsi e definire chi dirà cosa. Riguardo a come si preparava per le storie, era chiaro: “Non bere niente di freddo e dormi presto; “Il sonno è il principale riparatore vocale quando c’è usura da diversi giochi al giorno.”

RAFAEL DUDAMEL, UN INTENDITORE DEL GIOCO
Una delle presenze più notevoli del Gol della lumaca durante la Copa América sarà quello del telecronista Rafael Dudamel, ex calciatore e allenatore recentemente diventato campione del campionato professionistico colombiano con l’Atlético Bucaramanga. Questa vecchia conoscenza della casa ha detto che il suo ruolo nelle trasmissioni consisterà nel “mettermi un po’ nei panni dell’allenatore, analizzando cosa avrebbe potuto pensare quando ha fatto una formazione o un cambio durante la partita”.

Allo stesso modo, ha sottolineato che essere stato un calciatore gli permette di dire agli spettatori come potrebbe sentirsi il giocatore e perché prende una decisione o un’altra.

Bonnet ha infine sottolineato l’importanza di mantenere professionalità ed equilibrio emotivo durante le trasmissioni: “Facciamo sempre l’esercizio di ciò che la gente vuole e pensa, tutto ciò che produciamo, ciò che mandiamo in onda, si basa sulla ricerca dell’audience che viene fatta su diversi fronti” ha concluso .

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Nadal supera Ajdukovic e giocherà la finale del Bastad
NEXT È la bellissima sorella che pochi conoscono di Ana María Orozco, “Ugly Betty”; lei è un’insegnante