Chi è Dinamita Montilla, la serial killer sospettata del delitto di Ester Estepa

Chi è Dinamita Montilla, la serial killer sospettata del delitto di Ester Estepa
Chi è Dinamita Montilla, la serial killer sospettata del delitto di Ester Estepa

Condannato a 123 anni di carcere negli anni ’80 e con cinque omicidi alle sue spalleJosé Jurado Montilla -il serial killer noto come Dinamita Montilla-, è al centro di una nuova indagine per omicidio. La Polizia Nazionale ha trovato questo venerdì a Gandía il corpo senza vita di Ester Estepauna sivigliana di 42 anni scomparsa nell’agosto del 2023 in questa stessa città valenciana, e le autorità sospettano che la sua morte possa essere avvenuta per mano di questo criminale.

La famiglia della donna sostiene che Montilla è stata una delle ultime persone ad aver visto Ester viva e hanno persino pubblicato una fotografia in cui la si vede. posando accanto al sospettato e un’altra persona appena due giorni prima di scomparire.

La storia dei crimini di Dinamita Montilla

Se la sua paternità è confermata, quella di Ester Sarebbe il sesto omicidio commesso da Montillaappena un anno dopo aver posto fine alla vita di un giovane di 21 anni a Los Montes de Málaga, e dopo aver ucciso quattro persone tra il 1985 e il 1987. Per questi crimini ha scontato 28 anni di carcere, ma Alla fine è stato rilasciato nel 2013 dopo l’abrogazione della dottrina Parot.

Il criminale – 62 anni – finì per essere arrestato nel maggio 2024 a Badajoz senza opporre resistenza, dopo che la Polizia ho trovato il suo DNA sulla cerniera dallo zaino di David, il giovane assassinato a Malaga. Da allora è rimasto in carcere.

“Un uomo anziano con un aspetto molto brutto”

Il 29 agosto 2022 il giovane era raccogliendo la carruba in una casa familiare isolata situata nella zona di Los Ciegos, quando conobbe Dinamita Montilla. Infatti ha raccontato via WhatsApp al padre e agli amici di cui si era imbattuto “un uomo anziano con un aspetto molto brutto.”

Il giorno successivo e dopo la segnalazione dei parenti, gli agenti hanno ritrovato il corpo senza vita di David, con un colpo alla schiena e un altro “a bruciapelo” al collocome hanno poi precisato le indagini di polizia.

Più di 3.000 follower su Tiktok

Le indagini durarono quasi due anni, durante i quali riuscirono finalmente a ritrovare Montilla attraverso il suo DNA. Una volta identificato, lo hanno seguito attraverso i loro social network, nei quali Ha diffuso i suoi viaggi attraverso la Spagna, e hanno finito per localizzarlo e arrestarlo a Badajoz grazie ai suoi video.

E solo nel suo profilo Tiktok, Dinamita Montilla accumula più di 3.000 follower, al quale aggiorna le sue visite in diverse parti del territorio spagnolo. Infatti, tre giorni dopo la scomparsa di Ester a Gandía, ha pubblicato un video da Benicàssim. “Il Valencia non mi è piaciuto per niente,” dice.


La condanna di Dinamita Montilla a 123 anni di carcere

All’epoca, Dinamita Montilla fu condannata a 123 anni di carcere per aver posto fine alla vita di quattro persone tra il 1985 e il 1987. L’unico di questi omicidi che ha riconosciuto è quello di Francisco González, un 57enne residente a Puerto de la Torre e cos’era trovato nella sua fattoria sotto una pila di sacchi nel 1985. Gli avevano sparato con un fucile.

Due anni dopo, nel 1987, un turista inglese e un altro tedesco Sono stati trovati morti in una zona vicino a El Caminito del Rey. Erano stati accoltellati e colpiti da colpi di arma da fuoco. Anche quest’anno il corpo carbonizzato di Antonio Paniguaex autista di Juanito Valderrama, nella sua casa di campagna a Puerto de los Randos, a Campanillas.

Montilla lo era detenuto alla stazione di Las Mellizas, ad Alora. Nel suo zaino, gli agenti hanno trovato diversi oggetti appartenuti all’abitazione di Paniagua, oltre a a coltellino svizzero corrispondente con le ferite del defunto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare