Questa è la straordinaria nave della NASA che sarà in grado di rilevare città aliene in altri sistemi stellari – Teach me about Science

Questa è la straordinaria nave della NASA che sarà in grado di rilevare città aliene in altri sistemi stellari – Teach me about Science
Questa è la straordinaria nave della NASA che sarà in grado di rilevare città aliene in altri sistemi stellari – Teach me about Science
Crediti immagine: Freepik

Fin dall’antichità, l’umanità è sempre stata curiosa di sapere cosa si nasconde oltre il sistema solare, oltre alla ricerca di vita extraterrestre per dimostrare che non siamo soli nell’universo infinito, che ha portato alla costruzione di tecnologie ingegnose che hanno permesso permetterci di osservare il cosmo e trovare mondi enigmatici.

Tuttavia, nonostante i grandi progressi e i messaggi inviati nello spazio, non sono ancora state ottenute prove conclusive dell’esistenza di vita extraterrestre che abita altri pianeti e, nonostante il panorama, gli scienziati e le entità spaziali non hanno ancora rinunciato a questo compito senza fine. .

Per continuare la ricerca della vita nell’universo, la National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha creato la missione “Habitable Worlds Observatory” (HWO).

L’obiettivo principale dell’HWO è quello di progettare un veicolo spaziale appositamente per identificare pianeti potenzialmente abitabili attorno ad altre stelle nell’universo, esaminando attentamente le loro atmosfere per determinare se la vita potrebbe esistere.

Questa straordinaria navicella spaziale avrà la capacità di ottenere informazioni da mondi potenzialmente abitabili, simili alla Terra, oltre a una maggiore sensibilità e risoluzione che permetteranno di analizzare la chimica delle atmosfere dei pianeti per determinare la possibile esistenza di vita extraterrestre.

Allo stesso modo, la NASA spiega che le sue ineguagliabili capacità forniranno una maggiore conoscenza sull’evoluzione delle strutture cosmiche, compreso il modo in cui le galassie si formano e si sviluppano nel tempo.

«L’Osservatorio dei Mondi Habitable sarà una missione storicamente ambiziosa, quindi stiamo adottando un approccio deliberato e strategico al suo sviluppo e gettando le basi», ha affermato Mark Clampin, direttore della Divisione di Astrofisica della NASA, in una conferenza stampa.

Questa straordinaria missione è finanziata dal Decadal Survey in Astronomia e Astrofisica delle Accademie Nazionali negli anni 2020, che prevede lo sviluppo di un grande telescopio spaziale con tecnologia a infrarossi, ottica e ultravioletta per l’HWO.

Crediti immagine: Conceptual Image Lab del Goddard Space Flight Center della NASA

Come se non bastasse, per portare a termine con successo questa missione, la NASA ha selezionato tre proposte dell’industria privata che contribuiranno a sviluppare tecnologie innovative per la costruzione di grandi telescopi spaziali, per un valore di 17,5 milioni di dollari.

«Dovremo riunire competenze diverse provenienti dal governo, dal mondo accademico e dall’industria, sfruttando al tempo stesso le tecnologie e le lezioni apprese dai nostri precedenti grandi telescopi spaziali» esclamò Clampin.

Tra i contratti selezionati ci sono:

– Sistemi BAE, ULTRA-CT: che modellerà e dimostrerà i sottosistemi per un’attrezzatura ottica per telescopio ultrastabile.

– Lockheed Martin, TechMAST: che realizzerà la progettazione della missione e ottimizzerà la navigazione del software.

Northrop Grumman, STABILE: che svilupperà tecnologie per supportare le operazioni del telescopio, compresi deflettori ottici dispiegabili e strutture di supporto.

Per il momento la NASA si concentrerà sul ‘Nancy Grace Roman Space Telescope’, il cui lancio è previsto nel 2027, con il quale sarà possibile fare scoperte astrofisiche trasformative, come l’energia oscura, gli effetti della relatività generale e la curva del Sole spazio-tempo del sistema solare e dell’universo lontano.

Condividi la scienza, condividi la conoscenza.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’America vince all’esordio contro un Águilas difficile