La NASA ha avvertito che vicino alla Terra si verificherà un’esplosione cosmica

La NASA ha avvertito che vicino alla Terra si verificherà un’esplosione cosmica
La NASA ha avvertito che vicino alla Terra si verificherà un’esplosione cosmica

L’agenzia statunitense della National Aeronautics and Space Administration (NASA) ha annunciato uno degli eventi più attesi quest’estate per gli amanti dell’astronomia. Questo è un fenomeno intergalattico che si verifica raramente, a non andareUN esplosione cosmica vicino alla Terra.

“Si tratta di un evento unico quello che sta per verificarsi, una nova imminente. Sarà così brillante che potrà essere vista dalla Terra ad occhio nudo”, ha riferito la filiale spaziale attraverso il suo sito web.

Questo fenomeno È prodotto dall’interazione tra due stelle e dalla sfera terrestre possiamo vederlo come un minuscolo lampo di luce in un punto del cielo notturno. Sebbene non sia stata definita una data esatta in cui si verificherà questo evento, l’agenzia ha indicato che potrebbe essere tra giugno e settembre di questo 2024.

Non andare

Qual è l’esplosione cosmica che la NASA aveva avvertito avverrà vicino alla Terra?

Senza dubbio, per gli abitanti del nostro pianeta sarà un momento speciale, poiché l’ultima volta che è successo è stato nel 1946. Questo fenomeno è generato da una stella conosciuta come ‘nana bianca’ e ‘gigante rossa’ che, insieme, vengono chiamate ‘T Coronae Borealis’ o ‘Stella di Fuoco’.

“La gigante rossa viene lentamente privata dell’idrogeno dall’attrazione gravitazionale della nana bianca. Questo idrogeno si accumula sulla superficie della sua vicina causando un accumulo di pressione e calore. Nel tempo, innesca un’esplosione abbastanza grande per far volare il materiale accumulato”, hanno espresso dalla NASA.

Questo evento, che sembra ripetersi in media ogni 80 anni, non va paragonato a una supernova, un’esplosione finale, titanica che devasta le stelle e il cui processo può durare centinaia di migliaia di anni.

Come puoi vedere il fenomeno spaziale riportato dalla NASA

Per goderti il ​​fenomeno dovrai tenere d’occhio il cielo e individuare due stelle che hanno un grande potere luminoso nell’emisfero settentrionale: Arturo e Vega. Tra i due si dovrà seguire una linea retta e nel mezzo si troveranno Ercole e la Corona Boreale. Sarà proprio in questo punto che l’occhio umano riuscirà a catturare l’eruzione. Secondo l’affiliata americana, l’evento può essere visto in una settimana.

“Ci sono alcune novae ricorrenti con cicli molto brevi, ma in genere non vediamo un’esplosione ripetuta in una vita umana, e raramente una così relativamente vicina al nostro sistema. È incredibilmente emozionante avere questo posto in prima fila.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Johanna Fadul ha denunciato il furto in casa di sua madre: “Questi delinquenti sono appena entrati in casa”