Festa del calciatore argentino: perché si festeggia oggi

Festa del calciatore argentino: perché si festeggia oggi
Festa del calciatore argentino: perché si festeggia oggi

Ascoltare

La storia ricorda oggi, sabato 22 giugno, il Festa del calciatore argentino. È una data che commemora i due gol di Diego Armando Maradona una giornata come oggi nel 1986. Riguarda i molti dieci storici della Nazionale nella partita per il quarti di finale contro l’Inghilterra nel Mondiali del Messico.

Si tratta di una data stabilita dal 2020, dopo la morte di Maradona Quello 25 novembre. Da allora, questo tributo è stato celebrato anno dopo anno Tifosi argentini Celebrano la storica partita disputata 38 anni fa.

Il pallone utilizzato durante la partita Argentina-Inghilterra dei Mondiali di Messico 1986grahambuddauctions.co.uk

La festa di 22 giugno 1986 Si è giocato allo Stadio Azteca, nel Mondiali disputati in Messico. Fin dall’inizio le tensioni furono allarmanti, dovute soprattutto alla Guerra delle Falkland (1982), dove entrambi i paesi combatterono una guerra per l’occupazione e la sovranità di detto territorio situato a 600 chilometri dalla costa della Patagonia, nel Mar Argentinocosì come altri arcipelaghi circostanti.

L’evento è stato impegnativo per i giocatori a causa dell’altezza dello stadio (2250 m slm), delle alte temperature e delle pessime condizioni del campo di gioco.

Lui prima volta Tutto è iniziato con qualche attrito e un calcio di punizione, sparato di lato Maradona, che non ha raggiunto l’obiettivo. Sono passati 45 minuti senza molte notizie.

Al minuto 51 della partita, già in un secondo tempo con maggiore possesso palla dell’argentino, il 10 della selezione È finita tra i piedi di Hodge, un giocatore inglese, e la palla è volata verso la porta. Maradona ha saltato e, tra le sue mani, la sua testa e il corpo del portiere, si è verificata una situazione controversa che si è conclusa con un gol. Nella storia, questa mossa rimarrà sotto il nome di “La mano di Dio”.

“Diego mi ha detto che non era fatto a mano”, ricorda. Carlos Bilardo, l’allenatore dell’Argentina.

L’ho fatto con la testa di Maradona, ma con la mano di Dio” Maradona dichiarò anni dopo per il libro La partita di Andrés Burgo.

A soli quattro minuti dal primo gol, Maradona Ha interrotto un gioco offensivo inglese in mezzo al campo e ha percorso tutto il campo di gioco con la palla, contro diversi giocatori della squadra inglese, finché non ha superato il portiere e ha segnato la palla.

La storia considera questo secondo punto”Il gol del secolo“, secondo un sondaggio condotto dalla FIFA. Inoltre, un’altra frase degna di nota è stata quella di Victor Hugo Moralesgiornalista di quella partita su Radio Argentina, che menziona il dieci argentini come un “aquilone cosmico”, un concetto che ha una correlazione con il calcio.

Dopo il secondo gol dell’argentino, l’attacco inglese è migliorato grazie ad alcuni cambi di giocatori. L’unico gol degli inglesi è arrivato nel 81esimo minuto della partita. Sebbene la squadra europea abbia avuto l’opportunità di pareggiare la partita, non ci è riuscita.

Dopo il vittoria dell’Argentina contro l’Inghilterrala squadra guidata da Carlo Bilardo affrontò il Belgio (2-0) e, dopo la vittoria, vinse la finale contro il Squadra della Germania Ovest (3-2) e l’Argentina si afferma Campione del mondo per la seconda volta nella storia.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Quando e dove si giocherà la partita Argentina-Spagna?
NEXT OLIMPIADI SPAGNOLI | Pau Echaniz ai Giochi Olimpici di Parigi 2024