Come Biden e Trump si preparano al primo dibattito della campagna elettorale

Come Biden e Trump si preparano al primo dibattito della campagna elettorale
Come Biden e Trump si preparano al primo dibattito della campagna elettorale

Il presidente Joe Biden ha iniziato venerdì scorso a Camp David un intenso periodo di preparativi privati ​​per quello che potrebbe essere il dibattito presidenziale più importante degli ultimi decenni.

Trump, 78 anni, prevede di rimanere in campagna elettorale prima di recarsi nella sua tenuta in Florida la prossima settimana per due giorni di incontri privati ​​come parte di un processo di preparazione informale.

Lui Il dibattito della CNN sarà ricco di novità, con il potenziale per essere chiave nella corsa presidenziale. Mai prima d’ora nell’era moderna i due principali candidati si erano incontrati così presto nella stagione delle elezioni generali. Mai prima d’ora due candidati alla Casa Bianca si erano affrontati in età così avanzata, con diffusi dubbi sul loro status. E mai prima d’ora un partecipante a un dibattito sulle elezioni generali era stato condannato per un crimine grave.

L’incontro sul palco del dibattito arriva appena due settimane prima della condanna di Trump per 34 reati nel suo processo segreto a New York.

“Si può sostenere che questo sarà il dibattito più importante, almeno nella mia vita”, ha detto lo stratega democratico Jim Messina, 54 anni, che ha guidato la campagna del presidente Barack Obama nel 2012.

La pressione sul presidente Biden prima del dibattito

Le regole di base del dibattito del 27 giugno, il primo dei due previsti, sono piuttosto insolite.

I candidati hanno deciso di incontrarsi in uno studio della CNN ad Atlanta senza pubblico. Il microfono di ciascun candidato sarà disattivato, tranne quando sarà il suo turno di parlare. Sul palco non saranno ammessi oggetti di scena o appunti già scritti. I candidati riceveranno solo una penna, un quaderno e una bottiglia d’acqua.

Non ci saranno dichiarazioni di apertura. Un lancio della moneta ha stabilito che Biden avrebbe preso posto sul podio alla destra dello spettatore, mentre Trump avrebbe pronunciato la dichiarazione di chiusura.

Il prossimo dibattito non si svolgerà fino a settembre. COSÌ Qualsiasi inciampo del 27 giugno sarà difficile da cancellare o sostituire rapidamente.

Biden è arrivato a Camp David giovedì sera e dovrebbe incontrare i suoi migliori consiglieri elettorali fino al dibattito. Uscendo ha salutato i giornalisti che gli hanno chiesto come procedeva la preparazione del dibattito.

I consiglieri del presidente, guidati dall’ex capo dello staff Ron Klain, sono stati riluttanti a condividere i dettagli sui suoi preparativi. Ma lo hanno sottolineato Si sta preparando a essere aggressivo e non esiterebbe a usare il termine “criminale condannato”. per descrivere il tuo avversario.

Un consigliere che non è autorizzato a parlare pubblicamente della strategia del dibattito ha detto: Biden è stato sempre più energico nei recenti commenti su Trump e prevede di portare tale questione al dibattito. E intanto cerca di presentarsi come “il leader saggio e fermo” in contrasto con Trump, ha detto il consigliere.

Tra alcuni operatori politici, c’è la sensazione che Biden potrebbe avere più da perdere, data la sua lotta per creare slancio nonostante i segnali di debolezza all’interno della sua coalizione politica. Tuttavia, Trump e i suoi alleati hanno fissato un livello straordinariamente basso, suggerendo per mesi che Biden debba affrontare gravi limitazioni condizioni fisiche che gli rendono difficile stare in piedi per 90 minuti o mettere insieme due frasi.

“È come il test dello specchio. Metti uno specchio sotto il naso di Biden e, se si appanna, vince, giusto? Questa è più o meno la soglia per Biden”, ha detto ridendo lo stratega repubblicano e alleato di Trump David Urban. “Riuscirà Biden a dimostrare di essere mentalmente agile? Questa è la grande domanda”, ha aggiunto.

Tuttavia, Trump ha cercato di cambiare le aspettative in un’intervista giovedì con L’All-In Podcast in cui si è allontanato nettamente dalla sua tipica presa in giro di Biden. Ha detto che Biden ha “distrutto” il candidato alla vicepresidenza Paul Ryan nel dibattito del 2012.

“Presumo che sarà qualcuno che sarà un degno dibattitore”, ha detto Trump di Biden. “Non voglio sottovalutarlo.”

I consiglieri di Biden hanno respinto le preoccupazioni sulla sua età e sulla sua preparazione mentale. Stanno combattendo ciò che sostengono sia un editing fuorviante di video clip per suggerire che sia confuso.

Ma mentre alcuni democratici proiettano fiducia, gli alleati di Biden affermano anche che egli ha trascorso gran parte delle ultime due settimane viaggiando (attraverso l’Europa e la costa occidentale degli Stati Uniti), limitando la sua capacità di prepararsi. Altri sottolineano che i presidenti in carica spesso hanno difficoltà nel dibattito di apertura delle elezioni generali della stagione, a causa di problemi di programmazione.

Messina ha sollevato entrambi i punti anche se ha cercato di evidenziare i rischi politici per Trump. Ha suggerito che Trump stesse correndo un rischio politico non necessario discutendo di Biden, dato il vantaggio iniziale di Trump in molti sondaggi.

“Non avrei partecipato al dibattito se fossi stato in lui”, ha detto Messina di Trump. “Se sei in parità o un po’ avanti rispetto al titolare, perché vorresti dargli quell’aria? Ha deciso che voleva farlo per metterlo KO, e se non lo fa, allora penso che sia davvero nei guai .”

La sicurezza con cui Trump arriva al dibattito

La squadra di Trump vede la resa dei conti come un’opportunità per dimostrare un chiaro contrasto con la capacità di leadership e il record di governo di Biden.

E anche se minimizzano i loro preparativi, I consiglieri di Trump hanno l’abitudine di insistere sul fatto che Trump non si prepara ai dibattiti quando, in realtà, lo fa, a modo suo. Invece di finti dibattiti sui leggii e ore trascorse a leggere, l’ex presidente dovrebbe fare affidamento su una serie di conversazioni politiche e strategiche con consiglieri politici e alleati.

Nei prossimi giorni Trump farà anche apparizioni pubbliche.

Questo sabato era ad una manifestazione a Filadelfia e ad una conferenza dei conservatori cristiani a Washington. Lunedì avrà anche una raccolta fondi a New Orleans prima di recarsi nella sua residenza in Florida per le riunioni.

“Biden ha bisogno di prove con i responsabili per trovare un modo per spiegare questo disastro che ha creato nella nostra nazione”, ha detto il portavoce di Trump Brian Hughes. “Il presidente Trump è sempre disposto a presentare agli americani il suo record di successi e le debolezze e i fallimenti di Biden”, ha detto.

Il campo di Biden è consapevole che Trump probabilmente si concentrerà su suo figlio Hunter, come fece l’allora presidente durante il dibattito quattro anni fa. Hunter Biden è stato recentemente condannato per tre reati legati all’acquisto di un’arma mentre era presumibilmente dipendente dalla droga. I repubblicani hanno anche criticato i rapporti con l’estero di Hunter Biden quando Joe Biden era vicepresidente.

Preoccupati anche gli alleati di Biden; Tuttavia, il suo famoso e combattivo rivale potrebbe comportarsi bene.

“Per entrambe le campagne, l’obiettivo è raggiungere un pubblico di elettori moderati, indipendenti e indecisi negli stati indecisi che, in molti modi, saranno il fattore decisivo in queste elezioni”, ha affermato Bill Russo, ex funzionario dell’amministrazione Biden.

“Trump ha una sorta di opportunità d’oro qui. “Se riesci a fingere di essere un essere umano ragionevole per 90 minuti mentre sei sotto i riflettori, hai molto da guadagnare”, ha aggiunto Russo. “La vera chiave qui è quale Trump si presenterà”, ha aggiunto.

Trump sarà condannato l’11 luglio dopo essere stato giudicato colpevole di tutte le accuse a New York

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Attenzione Argentina: quando e dove si giocherà la finale di Copa América 2024? ::Olé
NEXT Dibu Martínez ha ripetuto uno sguardo con cui ha fatto scalpore ai Mondiali del Qatar nella semifinale contro il Canada della Copa América