Il secondo di Bullrich sarà un esperto di sicurezza che ha lavorato sul “modello Bukele”.

Il secondo di Bullrich sarà un esperto di sicurezza che ha lavorato sul “modello Bukele”.
Il secondo di Bullrich sarà un esperto di sicurezza che ha lavorato sul “modello Bukele”.

Ascoltare

Lo specialista della sicurezza del cittadino Alessandro Monteoliva occuperà il secondo posto del Ministero della Sicurezza sostituzione di Vicente Ventura Barreiroche è stato sostituito dal detentore del portafoglio, Patrizia Bullrichdi presunta gestione irregolare in una gara d’appalto dei servizi di ristorazione per il Servizio penitenziario federale (SPF).

Il provvedimento è stato confermato da fonti del Ministero della Sicurezza, secondo le quali Monteoliva presterà giuramento mercoledì. Successivamente, la ministra ha annunciato lo sbarco sui suoi social. “Con grande coraggio, si unisce alla continua lotta contro il narcoterrorismo e le organizzazioni criminali e alla garanzia dello stato di diritto e dell’ordine. Alejandra è la persona giusta per questo momento storico di cambiamento di paradigma in materia di sicurezza che dobbiamo affrontare. Con comprovata esperienza come consulente per la sicurezza in paesi come Honduras ed El Salvador, dove ha lavorato al fortunato ‘Modelo Bukele’“Bullrich ha scritto in X.

Monteoliva si presenta come un’esperta con una vasta esperienza in questioni di sicurezza e ha un passato come ministro della zona nella provincia di Córdoba. Durante il suo governo, all’inizio di dicembre 2013 si verificò l’ammutinamento della polizia provinciale, evento che segnò la rottura definitiva tra il peronismo cordobano, guidato all’epoca dal governatore José Manuel De la Sota, e il governo nazionale nelle mani di Cristina Kirchner.

La stessa Monteoliva annovera nel suo curriculum l’esperienza di Córdoba come “un momento politico e istituzionale critico per la provincia”. “Ho dovuto affrontare l’ammutinamento e i saccheggi della polizia nel 2013, quando la Nazione lasciò soli i cittadini dell’intera provincia.. Questa, molto dura a livello personale, è stata l’occasione per approfondire professionalmente l’apprendimento orientato alle operazioni di polizia”, afferma nel suo curriculum professionale.

È stata consigliere e consulente della Nazioni Unite in diversi progetti legati all’area sicurezza. Dal programma Infoseguro, delle Nazioni Unite, ha lavorato sulla formazione in materia di sicurezza e giustizia dei cittadini in El Salvador, Honduras, Guatemala, Costa Rica, Belize e Repubblica Dominicana.

Ha inoltre fornito assistenza tecnica nella mappatura, caratterizzazione e analisi dei dati di gestione degli eventi di violenza sessuale in El Salvador, il paese che Bullrich ha visitato la settimana scorsa per conoscere le carceri di massima sicurezza. In Bolivia, Monteoliva ha partecipato come consulente al Piano di Rafforzamento del Sistema di Ricerca Scientifica sulla Sicurezza.

Alejandra Monteoliva, ex Ministro della Sicurezza di Córdoba, ora Segretario della Sicurezza di BullrichFacebook

Monteoliva Si è unito alle squadre Bullrich che occupavano il Ministero della Sicurezza durante l’amministrazione presidenziale di Mauricio Macri. Durante i quattro anni dell’amministrazione Cambiemos, ha accompagnato Bullrich nel portafoglio Sicurezza, prima come direttore nazionale del Sistema di Informazione Criminaleche si occupò di ricostruire le statistiche sulla criminalità a livello nazionale, e poi as direttore nazionale delle operazionidove ha articolato il lavoro tra il ministero e le forze federali.

“Era una discepola di Óscar Naranjo Trujillo, della Colombia, considerato il miglior agente di polizia dell’America Latina”, ha detto Bullrich a LA NACION.

Monteoliva occuperà il posto di viceministro rimasto vacante dopo che Bullrich, in modo sorprendente, ha spodestato dall’incarico Ventura Barreiro, un uomo legato al deputato nazionale. Cristian Ritondo.

Il Ministro della Sicurezza, Patricia Bullrich, insieme all’ex Segretario della Sicurezza Vicente Ventura Barreiro.Ministero della sicurezza

A questo proposito, Bullrich ha negato che la partenza di Ventura Barreiro sia legata a motivazioni politiche di parte. “Non ha nulla a che fare con il Pro o con le sue parti interne. Si tratta di qualcosa che ho predicato per tutta la mia vita, la trasparenza nella gestione”, ha detto il ministro in dichiarazioni radiofoniche, anche se ha evitato di fornire ulteriori dettagli, citando il fatto che è stata presentata una denuncia all’Ufficio anticorruzione.

Il ministro ha accusato l’ormai ex funzionario di “aver tentato di interferire in una procedura di gara per servizi di ristorazione” con il presunto scopo di favorire un gruppo di aziende che hanno partecipato alla procedura.

LA NAZIONE

Conosci il progetto Trust
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Cordova Centrale vs. Platense: caldo fin dall’inizio :: Olé
NEXT Non sono riusciti a fermarlo: la grande partita di Franco Mastantuono al River contro il Lanús