Con una grande festa di San Juan, Teis dimostra il potenziale dell’ETEA per il quartiere e per Vigo

Con una grande festa di San Juan, Teis dimostra il potenziale dell’ETEA per il quartiere e per Vigo
Con una grande festa di San Juan, Teis dimostra il potenziale dell’ETEA per il quartiere e per Vigo

Accanto al mare, con il ponte della Rande illuminato e con musica dal vivo. Gli abitanti di Teis hanno scelto la notte di San Juan per mostrare a tutta Vigo le potenzialità dell’ETEA. Lo spazio, completamente abbandonato, divenne lo spazio perfetto per ospitare una celebrazione durata diverse ore e alla quale parteciparono centinaia e centinaia di persone.

Famiglie, giovani e, in ultima analisi, persone di tutte le età hanno deciso di recarsi in pellegrinaggio all’ETEA per celebrare la festa organizzata dall’Associazione Quartiere Teis, un evento che Quest’anno ha debuttato come location l’ex spazio militare, una zona che divenne perfetta per accogliere il notevole numero di persone che si radunavano nella notte di San Juan. Il beach bar ETEA, completamente illuminato, è stato uno dei grandi protagonisti della giornata offrendo alle 20:30 il concerto La Patrulla.

L’afflusso di persone è stato tale nel pomeriggio che alcuni vicini si sono rammaricati di non aver potuto assaggiare le sarde o il pane con chorizo ​​che facevano parte del programma della festa. Intorno alle 23:00, i fattorini di diversi fast food erano presenti all’ETEA per consegnare hamburger o pizze, che divennero l’altro menu alternativo alle sardine a San Juan prima dell’accensione del falò di mezzanotte: 00, l’una falò presieduto da un demone che si trasformava in fiamme mentre i fuochi d’artificio mettevano il culmine di una grande serata il che ha dimostrato che l’ETEA è attualmente sprecato sia per il quartiere che per il resto della città galiziana. L’evento è culminato con la musica di “La Buena Vida”, che ha eseguito canzoni mitiche come “Santa Lucía” o “Little Sailor Soldier”.

Lettera ad Abel Caballero e Alfonso Rueda

L’Associazione del quartiere Teis ha inviato una lettera al sindaco di Vigo, Abel Caballero, e al presidente della Xunta, Alfonso Rueda, chiedendo che si “sblocchi” il recupero dell’ETEA, poiché attualmente versa in uno stato di “abbandono”. Nel contesto del incontro tra Caballero e Ruedache si terrà questo martedì, i vicini si sono rivolti ad entrambi i leader affinché possano discutere delle questioni che riguardano il quartiere di Teis, considerando l’ETEA come una “priorità”.

“Dopo quasi 21 anni da quando i militari hanno lasciato quelle terre, Non possiamo più continuare in questa situazione di paralisi e di blocco, di cui entrambe le amministrazioni sono responsabili.“, affermano nella lettera, criticando il fatto che l’urbanizzazione delle strade è ancora in sospeso, “un’azione che avrebbe dovuto essere fatta molti anni fa”. Per l’associazione, l’incontro dovrebbe servire a sbloccare la realizzazione dell’urbanizzazione stradale progetto e per promuovere il trasferimento dell’Istituto di ricerca marina e dell’Università di Vigo, oltre alla costruzione della residenza per anziani e al miglioramento degli impianti sportivi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare