Questi sono i giocatori panamensi di maggior successo nel calcio professionistico colombiano: uno è diventato campione

Questi sono i giocatori panamensi di maggior successo nel calcio professionistico colombiano: uno è diventato campione
Questi sono i giocatori panamensi di maggior successo nel calcio professionistico colombiano: uno è diventato campione
Il panamense è stato fondamentale nella stella 14 di Millonarios. Foto: Colprensa (Archivio)

Sabato 6 luglio la squadra di Néstor Lorenzo inizierà il suo percorso verso quello che sarà il sogno di vincere la seconda Coppa America della storia.

La partita si svolgerà alle 17 allo State Farm Stadium di Glendale, in Arizona, con un solo obiettivo: qualificarsi per le semifinali dell’edizione 2024 che si svolge in territorio nordamericano.

Da evidenziare tra le novità principali, il centrocampista Jefferson Lerma salterà la partita contro i “Los Canaleros” a causa del cartellino giallo ricevuto al 27° minuto del primo tempo nel duello contro Raphinha, motivo: accumulo di cartellini gialli.

Il direttore tecnico dei coltivatori di caffè, Néstor Lorenzo, dovrà scegliere tra Matheus Uribe, Kevin Castaño e Richard Ríos per sostituire il giocatore del Crystal Palace, divenuto una delle risorse più importanti dell’allenatore argentino.

Ora puoi seguirci sul nostro Canale WhatsApp e dentro Facebook.

E negli ultimi tempi, la presenza di giocatori panamensi nel calcio professionistico colombiano con le più importanti squadre nazionali, come Millonarios, América de Cali, Independiente Medellín, sono stati inseriti nella lista dei privilegiati per avere i servizi dei calciatori di quel paese . Di seguito sono riportati i più importanti calciatori panamensi che hanno giocato nel calcio nazionale:

Il panamense ha fatto molto parlare di sé per il tatuaggio che si è fatto. Colpress (archivio)

L’ex difensore centrale panamense, capitano e riferimento della squadra panamense per la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018, ha avuto una lunga carriera nelle squadre di Dimayor. Il suo primo passo è stato per La Equidad nel periodo 2009-2010, dove ha fatto conoscere la sua abilità nella forza in difesa e nella potenza difensiva nel gioco aereo.

Dopo essere stato a Bogotá ha fatto il suo primo passo nei grandi campionati allo Junior de Barranquilla nel 2010-2011 e un breve passo all’Atlético Nacional nel 2011. Nel 2012 passerà al Millonarios, squadra nella quale è considerato un riferimento grazie al titolo vinto con lui e con l’allenatore Hernán Torres il 16 dicembre dello stesso anno contro Medellín indipendenterompendo una serie di 24 anni per Gli Ambasciatori senza vincere il campionato.

Foto d’archivio di Luis “Matador” Tejada durante una partita della Coppa del Mondo 2018 Arena Mordovia, Saransk, Russia. 28 giugno 2018. REUTERS/Lucy Nicholson

Uno degli attaccanti più ricordati alla fine degli anni 2000 è stato il panamense Luis Tejada, morto il 28 gennaio 2024 a causa di un arresto cardiorespiratorio durante un’amichevole tra giocatori veterani disputata a San Miguelito, Panama.

Il suo soggiorno in Colombia è iniziato nel 2003, quando era a Tolima e non poteva avere più tempo. Nella sua carriera ha trascorso del tempo anche al Deportes Tolima Lì ha fatto un passaggio intermedio negli Stati Uniti ed è tornato in Colombia nel 2008 per giocare nel Millonarios e nell’América de Cali, lasciando buone sensazioni durante tutta la sua carriera nel nostro paese.

Blas Pérez è stato il protagonista del momento d’oro della storia del Cúcuta Deportivo AP 162

Ultimo ma non meno importante sulla strada, L’attaccante Blas Pérez è ricordato per i suoi gol con il Cúcuta Deportivo nella stagione 2006, dove vinse il primo titolo per la squadra. movimento contro il Deportes Tolima, e la storica Copa Libertadores del 2007, arrivando in semifinale e perdendo contro il Boca Juniors. Ha avuto anche un breve periodo al Deportivo Cali senza avere molto successo.

Con questo richiamo agli eccezionali giocatori panamensi è valido anche sottolineare il passaggio dell’ex difensore centrale Filippo Nuovo (Vincitore della Coppa del Mondo di Russia 2018 e che militava nell’Envigado), l’ex centrocampista Gabriele Gomez (che è passato per Pereira, Santa Fe, Junior, Envigado, Equidad e Atlético Bucaramanga), José Luis Moreno (con una tournée in Pereira e Junior, dove è ricordato per aver preso a calci un gufo nello Stadio Metropolitano di Barranquilla durante una partita), il centrocampista Nelson Barahona (protagonista con l’Atlético Huila nel secondo posto nel 2009 e che ha giocato anche per Alianza FC e Medellín)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Ora e dove vedere Colombia-Panama: qualificazione alle semifinali, il prossimo passo per realizzare il sogno continentale
NEXT Alcaraz – Tiafoe, oggi in diretta