Euro 2024 | Olanda

Euro 2024 | Olanda
Euro 2024 | Olanda

Occhio nudo Ronald Koeman e Vincenzo Montellagli allenatori di due delle squadre che si affronteranno ai quarti di finale, sembrano non avere nulla in comune, tuttavia, un passato controverso sulle panchine del campionato spagnolo è il legame che accomuna i selezionatori della squadra. Paesi Bassi e Turchia.

Le due selezioni Vengono dalle vittorie su Romania (0-3) e Austria (1-2), due delle squadre rivelazione che guidavano rispettivamente i gruppi E e D. Adesso sia Koeman che Montella hanno la possibilità di arrivare in semifinale su un piatto e mitigare ogni critica ricevuti nelle rispettive fasi in Spagna.

Due brutte partenze da Barcellona e Siviglia

Pur essendo due vere leggende come giocatori, né Koeman né Montella ci sono riusciti trionfare sulle panchine spagnolel’olandese rimase cinque mesi contrastanti nel Valenza (nonostante abbia vinto la Copa del Rey nel 2008), e poco più di un anno nel Barcellonae l’italiano appena quattro mesi nel Siviglia.

L’allenatore della Nazionale olandese è arrivato a Barcellona per sostituire Ernesto Valverde e ripristinare il ‘DNA del Barça’. Non ci è riuscito, lasciando sensazioni peggiori e senza migliorare i risultati sportivi ottenuti dai ‘Txingurri’. Tuttavia, ha aggiunto un’altra Copa del Rey al suo record da allenatore, nel 2021.

Ma dopo la sua prima stagione sulla panchina del Camp Nou, Kuman ha risentito della partenza di Leo Messi, che evidentemente gli ha sconvolto la lavagna. Acquisti come Pjanic, Trincao e Agüero non hanno funzionato, e il ‘clan olandese’ formatosi con Dest, Depay e Luuk de Jong non ha portato con sé alcuna soluzione all’era oscura del FC Barcelona. Era solo la fine di ottobre 2021 quando fu già licenziato per l’arrivo di Xavi Hernández.

L’esperienza a Siviglia è stata diversa. Vincenzo Montellache è arrivata come una scommessa da sostituire Eduardo Berizzo, che non è riuscito a replicare i successi ottenuti a Vigo nella città di Siviglia. L’italiano è partito molto bene dalla panchina Sanchez Pizjuan, con solo tre sconfitte nelle prime dieci partite. Con lui in panchina l’obiettivo è stato raggiunto una delle vittorie più storiche del Siviglia in Europa: all’Old Trafford contro il Manchester United.

Una serie di dieci partite senza conoscere la vittoria, con eliminazione in Champions League contro il Bayern e vittoria nella finale di Copa del Rey contro il Barcellonasono state la condanna a un progetto che stava inciampando e che si è concluso con il ritorno di Joaquín Caparrós sulla panchina del Siviglia.

Con la squadra turca è diventato il allenatore che ha impiegato meno partite per raggiungere i quarti di finale dell’Eurocup, con sole tredici partite.

Koeman, fedele a un solido muro in difesa ma poco brillante in attacco

L’Olanda, che condivideva esattamente il girone con l’Austria, battuta dalla Turchia agli ottavi, era terza nel girone, essendo capace solo di battere la Polonia all’ultimo postoe offrendo un’immagine a tratti di selezione piatta, senza idee e straripante, al di là dei tentativi offensivi di Cody Gakpo.

Non sono previsti grandi cambiamenti nell’undici di Ronald Koemanal di là di un’eventuale titolarità dell’ Macinare Piuttosto Vino di montagna dopo la sua doppietta. La squadra olandese ha ben definito il suo undici di gala praticamente dalla prima giornata degli Europei. Koeman ha solo aggiunto piccole sfumature, mantenendo però le basi di una squadra piena di gioventù ed esperienza in parti uguali.

Montella, dall’esilio del Siviglia alla gloria degli Europei

Sarà costretto ad apportare ulteriori cambi Vincenzo Montella, che perde tre giocatori per squalifica: Merih Demiralchiave con due gol nella vittoria contro l’Austria e Orkun Kokcu e Yuksek, due centrocampisti che abitualmente titolari nella squadra ottomana. Si prevede quindi che il doppio perno sarà formato dal capitano Çalhanoglu e l’ex giocatore di Celta e Getafe Va bene Yokuslu. Gli altri nove giocatori dovrebbero essere gli stessi che hanno vinto di minimo contro l’Austria.

Nessuna delle due squadre sarà sola a Berlino, perché proprio queste due hobby sono tra i più numerosi e i più colore e atmosfera contribuito alle città tedesche nelle ultime settimane.

Demiral, perdita sensibile nella squadra turca

Sull’accesso alle semifinali sono concentrate le speranze delle due squadre Cody Gakpo (Liverpool) e Arda Guler (Real Madrid)le migliori star nei loro paesi, e migliori giocatori dall’Olanda e dalla Turchia finora in Coppa dei Campioni.

Come abbiamo detto prima, La squadra turca non potrà contare su uno dei suoi pilastri, Merih Demiral. Il difensore centrale è stato sanzionato venerdì per due partite per aver salutato un movimento ultranazionalista turco contro l’Austria.

Ricorda che potrai goderti l’incontro, aperto e DrittoIn La1 su TVE e Gioca RTVE dal 09:00. sabato 6 luglio.

SCHEDA DATI

POSSIBILI ALLINEAMENTI

Olanda: Ponte; Dumfries, De Vrij, Van Dijk, Aké; Schouten, Simons, Reijnders; Malen, Depay, Gakpo

Turchia: Mert Gunok; Mert Müldür, Samet Akaydin, Abdülkerim Bardakcı, Ferdi Kadıoğlu; Va bene Yokuslu, Kaan Ayhan; Kenan Yıldız, Hakan Çalhanoğlu, Barış Alper Yılmaz; Arda Guler

FERITO E SANZIONATO

Turchia: Merih Demiral, Orkun Kokcu y Yuksek, non preoccupatevi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Agenda comunale della cultura e del tempo libero dal 25 al 28 luglio
NEXT 20240725 La Vuelta Ciclista a España torna in Estremadura con due tappe che mostreranno il potenziale della regione per lo sport e il turismo