Il Betis ritrova Diego Llorente

Il Betis ritrova Diego Llorente
Il Betis ritrova Diego Llorente

Il Betis è a un passo dal tornare al lavoro e lo farà con qualche debito ancora nel suo piano di ricostruzione. Alle porte di quella prima concentrazione in Austria, il club cercò di accelerare la trattativa con il Leeds per l’arrivo di Diego Llorente e tutto sembra pronto per inserirlo nuovamente nella rosa di Manuel Pellegrini nei prossimi giorni. Il primo rifiuto degli inglesi all’offerta biancoverde ha costretto a girare la vite nella voglia di prendere il giocatore del Real Madrid, ma a Heliópolis non si sono arresi e finalmente ci sarà un accordo con il Leeds per chiudere questa operazione nella zona difensiva. Pellegrini aveva quel desiderio in più: averlo tra le sue fila il prima possibile.

La situazione con Llorente non era così lontana come potrebbe sembrare. Il Leeds e il club Betic mantengono un buon rapporto e le parti erano interessate a chiudere un trasferimento che convinca anche il giocatore, desideroso di tornare nella Liga per dimostrare di avere margini di miglioramento a livello di gioco. Arriverà con un peso specifico alla squadra biancoverde in attesa che arrivino altri rinforzi alle spalle dopo le partenze di Chadi Riad e Sokratis. L’operazione verrà chiusa per poco più di tre milioni di euro.

Il Betis, guidato da Manu Fajardo, nelle ultime settimane ha promosso la trattativa per avere a bordo un difensore centrale in più. Va ricordato che le prime visite mediche si svolgeranno all’inizio della settimana e che la squadra si recherà in Austria per concentrarsi a partire da mercoledì. In questo momento a disposizione dell’allenatore per la difesa c’era solo Bartra Pezzella in Coppa Americamentre Nobel Mendy, giocatore sussidiario, ha la fiducia necessaria per svolgere un ruolo da protagonista nella preseason.

Segui il Canale Diario AS su WhatsAppdove troverai tutto lo sport in un unico spazio: l’attualità del giorno, l’agenda con le ultime notizie sugli eventi sportivi più importanti, le immagini più straordinarie, le opinioni dei migliori marchi dell’AS, reportage, video, e un po’ di umorismo di tanto in tanto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questo è stato il ritorno di Santiago Giménez allo Stadio Azul (VIDEO)
NEXT ◉ Flamengo vs. Cuiabá live: ho seguito la partita minuto per minuto