Turismo stradale: Trosset si è preso la rivincita a Posadas | Il pilota che ha aspettato quattro anni per festeggiare

Turismo stradale: Trosset si è preso la rivincita a Posadas | Il pilota che ha aspettato quattro anni per festeggiare
Turismo stradale: Trosset si è preso la rivincita a Posadas | Il pilota che ha aspettato quattro anni per festeggiare

La storia di La barriera corallina come la “culla dei campioni” degli sport motoristici Non si ferma, con il costante apporto di piloti e team agonistici nati nell’incantevole città di Buenos Aires. Ma dei suoi 121 piloti capaci di vincere nel Turismo su strada, l’unico che non disponeva di un’enorme roulotte dopo la prima vittoria era Nicola Trosset. E come se lo sarebbe meritato in quel fine settimana ricco di emozioni in cui il TC ha riattivato l’attività automobilistica inaugurando un protocollo sanitario e riprendendo le gare dopo sei mesi senza attività, tra marzo e settembre 2020 a causa della pandemia covid-19. Il rispetto per le vittime del flagello e il divieto di grandi assembramenti hanno fatto sì che il riconoscimento avvenisse nella riservatezza, ma il 8° appuntamento del TC 2024 ha dato a Nicky una nuova opportunità per ottenere una vittoria indiscutibile sul Ford Mustang della MV Racing Locande.

Dico ai ragazzi che stanno appena iniziando che qui c’è un lavoratore, che lavora e dimostra che è possibile realizzarsi“, ha osservato Trosset, ancora commosso per il risultato ottenuto nella giornata del cambiamento climatico. Ha ringraziato tutti e non ha voluto entrare nei dettagli, perché “la gente sa qual è la situazione”, ha detto, ma non ha trascurato che la sua campagna era pieno di situazioni difficili in termini di spese e di budget necessario. “Il TC è competitivo e difficile, anche a causa del lavoro sotto la vettura,” ha spiegato in questo senso.

Ha ottenuto la 2a vittoria in TC e la prima con la Mustang / ACTC Press

Il suo territorio è sempre presente, con tanti piloti della regione che si sono distinti, in particolare nel TC, fin dalla prima gara della storia con i primi due posti di Ángel Lo Valvo e Julio Pérez nel 1939. È il caso di Nicolás Trosset , È entrato nella classe senior nel 2014 dopo essere diventato campione TC Track l’anno precedente, ma ha dovuto interrompere la sua presenza in determinati orari per mancanza di denaro. Quando però è nata la sostituzione dei veicoli proposta dall’ACTC, il laborioso pilota 32enne che conta 113 presenze nella categoria ha optato per il cambiamento, essendo uno dei primi con questo tipo di vettura e Ha aspettato quasi quattro anni per la sua seconda vittoria e che, finalmente, la pompa Reef possa sollevarlo.

La nuova era cresce

Quijada (Camaro) e Urcera (Mustang) completano il podio a Posadas / ACTC Press

La nuova generazione di veicoli ha conquistato le prime quattro posizioni della corsa nella capitale missionaria, perché dietro al vincitore Reefeño si sono classificati Marcos Quijada (Chevrolet Camaro), Josè Manuel Urcera (Mustang) sì Mariano Werner (Mustang). Infatti nel fine settimana di azione nel Nordest Sei veicoli hanno debuttato per avere 19 auto moderne su 41 immatricolate. Ma nessuno è riuscito a sostenere un ritmo simile a quello di Trosset, nipote dell’ex pilota di F1, Norberto Fontana.

Dalla posizione di guardia, Quijada ha sottolineato che la regolarità e i punti ottenuti sono il fiore all’occhiello della sua domenica, mentre Urcera ha completato un ottimo raccolto dopo aver salvato un momento in cui aveva quasi perso tutto a causa di un errore e del traffico fuori pista, tra i sassolini. e fango missionario.

Per “Manu” era fondamentale uscire da quella situazione e capitalizzare I problemi di Julian Santero (Mustang) che lo privò di partire tra i migliori e, dopo aver ricevuto aiuto per avviare la vettura, finì fuori classifica. Anche il ritardo dovuto delle corna di Diego Ciantini (Camaro) ha fatto sì che diversi campioni del campionato avessero un magro raccolto. Con tutto questo, Urcera ha riconquistato la leadership del torneo con 234 punti, davanti a Santero (226) e Maurizio Lambiris (225.5) con la sua nuova Mustang.

Il prossimo impegno sarà fondamentale, perché il Il 28 luglio corre a San Juan Villicum un appuntamento che organizza la partenza con uno speciale sorteggio e prevede una sosta ai box per il rifornimento e un’altra per il cambio gomme. Le settimane decisive inizieranno a concludersi con la Regular Stage del campionato, che il 18 agosto a Buenos Aires determinerà chi sono i 12 piloti che andranno al Coppa d’oro per definire, nelle ultime cinque date, il monarca del TC 2024.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Yanina Latorre è stata condannata da un processo fatto da Ana Rosenfeld: “Ha commesso il reato di…”
NEXT Margot Robbie aspetta il suo primo figlio