Senza Katherine Miranda, questo mercoledì ci sarà un vertice alla Casa de Nariño con il settore dell’Alleanza Verde; il sostegno a Salamanca verrebbe ufficializzato

Senza Katherine Miranda, questo mercoledì ci sarà un vertice alla Casa de Nariño con il settore dell’Alleanza Verde; il sostegno a Salamanca verrebbe ufficializzato
Senza Katherine Miranda, questo mercoledì ci sarà un vertice alla Casa de Nariño con il settore dell’Alleanza Verde; il sostegno a Salamanca verrebbe ufficializzato

Il primo compito del Ministro dell’Interno, Juan Fernando Cristo, sarà quello di garantire che la presidenza della Camera dei Rappresentanti, che corrisponde all’Alleanza Verde, non rimanga nelle mani di un contraddittore del Governo Nazionale.

Secondo i criteri di

Per questo motivo, mercoledì 10 luglio, si terrà alla Casa de Nariño un vertice, presieduto dal presidente Gustavo Petro e capo del portafoglio politico con la maggioranza della comunità -senza Katherine Miranda-. Lo scopo della nomina è definire il sostegno dell’Esecutivo a un membro del partito alla presidenza della Camera dei Rappresentanti nella legislatura che inizierà il 20 luglio.

Jaime Raúl Salamanca, Martha Alfonso, Katherine Miranda, Duvalier Sánchez, Wilmer Castellanos

Foto:Archivio

E tutto indica che in questo incontro il sostegno dell’Esecutivo alla candidatura di Jaime Raúl Salamanca, che nelle ultime ore ha raggiunto un accordo con Martha Alfonso, Wilmer Castellanos, Duvalier Sánchez e Santiago Osorio, che aspirava anche lui a candidarsi in quel settore.

Salamanca aveva già fatto l’occhiolino

Anche fonti vicine alla Casa de Nariño avevano confermato a questo giornale che propendono per Salamanca, vicino al governatore di Boyacá, Carlos Amaya, ma aspettano che il partito raggiunga un accordo interno per ufficializzare il suo sostegno.

Tuttavia, la strada verso Salamanca non sarebbe chiara. Tutto fa pensare che anche Katherine Miranda, ex alleata del presidente Petro, presenterà il suo nome in sessione plenaria data l’impossibilità per la comunità di mettersi d’accordo per ottenere un unico candidato.

Così Salamanca, che è filogovernativa, affronterebbe Miranda con un voto pulito in sessione plenaria.

La nomina non è stata ben accolta da Miranda e dal suo settore, che mettono in dubbio che il governo stia interferendo in una decisione della comunità. “Dov’è la separazione dei poteri? I Verdi non possono permettersi di mancare di rispetto all’autonomia dei poteri. Sarebbe la fine della comunità”, ha chiesto il parlamentare.

MATEO GARCIA

Giornalista politico

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il Betis chiude la firma di Diego Llorente a un prezzo modesto
NEXT Questi sono i nuovi personaggi della serie. Chi è chi?