Netflix rivela le sue serie più viste nella seconda metà del 2023

Il pubblico che pubblichi Netflix dei suoi stessi contenuti bisogna sempre prenderli con una pinzetta. Dopotutto, lo cucinano e lo mangiano. Nel corso di questo decennio, la piattaforma ha variato la misurazione, che facilita la spruzzatura dei segni. In effetti, le cifre che Netflix ora pubblica ogni settimana le serie e i film più visti, questi non riguardano il numero di spettatori, ma piuttosto il numero di visualizzazioni e il numero di ore guardate. Fatta la legge, fatta la trappola. Tuttavia, la ‘trasparenza’ di Netflix Serve per farti un’idea dei gusti dei tuoi iscritti in tutto il mondo.

Già alla fine del 2023, la piattaforma aveva crollato il suo pubblico nella prima metà dello scorso anno. La serie più vista sulla piattaforma tra gennaio e giugno 2023 è stata “L’agente notturno”, la cui prima stagione ha accumulato 812.100.000 ore visualizzate. Allora la piattaforma scomponeva solo le ore guardate e ora aggiunge il numero di visualizzazioni. Fa anche una distinzione tra serie e film.

Attraverso un comunicato, Netflix vanta la buona performance delle stagioni precedenti di una serie originale quando ne viene rilasciata una nuova e dà l’esempio di ‘Lupin’, ‘The Witcher’, ‘A Place to Dream’, ‘The Crown’, ‘Sweet Magnolias’, ‘ Top Boy’ e ‘Heartstopper’. E anche le serie che non hanno avuto nuove puntate nel 2023 erano in buona salute, come ad esempio ‘Mercoledì’ –la cui seconda stagione è già in fase di registrazione– e “Il gioco dei calamari”la cui seconda stagione, già registrata, potrebbe essere presentata in anteprima nel dicembre 2024.

La piattaforma vanta inoltre che quasi un terzo delle visualizzazioni appartiene a contenuti non di lingua inglese, con la Corea (9%) in testa. Seguono Spagna (7%) e Giappone (5%), anche se altri paesi ottengono successi come la miniserie tedesca “My Sweet Girl”, il film polacco “El Curandero” e la serie messicana “Pact of Silence”. Netflix riporta anche un segreto di Pulcinella: il buon andamento delle serie acquisite da terzi come ‘Abiti’le cui nove stagioni hanno registrato 144 milioni di visualizzazioni nella seconda metà del 2023.

  • Un pezzo: stagione 1. Disponibile in tutto il mondo, uscito ad agosto con 541.900.000 ore guardate e 71.600.000 visualizzazioni.

  • La mia dolce bambina: miniserie. Disponibile in tutto il mondo, uscito a settembre con 252.800.000 ore guardate e 52.500.000 visualizzazioni.

  • Chi è Erin Carter?: serie limitata. Disponibile in tutto il mondo, uscito ad agosto con 286.200.000 ore guardate e 50.100.000 visualizzazioni.

  • Lupino: parte 3. Disponibile in tutto il mondo, uscito ad ottobre con 274.300.000 ore guardate e 49.700.000 visualizzazioni.

  • Lo strigo: stagione 3. Disponibile in tutto il mondo, uscito a giugno con 363.800.000 ore guardate e 47.900.000 visualizzazioni.

  • Educazione sessuale: stagione 4. Disponibile in tutto il mondo, uscito a settembre con 374.700.000 ore guardate e 46.300.000 visualizzazioni.

  • Beckham: serie limitata. Disponibile in tutto il mondo, uscito a ottobre con 208.500.000 ore guardate e 43.900.000 visualizzazioni.

  • CoComelon: stagione 8. Disponibile in tutto il mondo, uscito ad aprile con 40.100.000 ore guardate e 37.600.000 visualizzazioni.

  • Un posto per sognare: temporaa 5. Disponibile in tutto il mondo, uscito a settembre con 331.400.000 ore guardate e 35.800.000 visualizzazioni.

  • L’avvocato Lincoln: stagione 2. Disponibile in tutto il mondo, uscito a luglio con 292.300.000 ore guardate e 35.700.000 visualizzazioni.

Nella sezione cinematografica, il film più visto in Netflix nella seconda metà del 2023 è stato ‘Leave the world Behind’, uscito l’8 dicembre. Il lungometraggio di 134 minuti (2 ore e un quarto) diretto e scritto da Sam Esmail ha raggiunto 286.300.000 di ore guardate e 121.000.000 di visualizzazioni. Al quarto posto si trova il film spagnolo ‘Nowhere’ con Anna Castillo, con 156.600.000 ore guardate e 86.200.000 visualizzazioni.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Gabriel Guevara e Denisse Peña: “In ‘Dal domani’ non c’è tanto uno scontro generazionale quanto uno scontro di maturità” – Video
NEXT Rivivi i momenti migliori del capitolo 51 di Desafío XX | Novità di oggi