La serie spagnola che sta conquistando Netflix, ma che ha fallito la sua prima in chiaro: un thriller poliziesco da divorare in 4 ore – Novità serie

La serie spagnola che sta conquistando Netflix, ma che ha fallito la sua prima in chiaro: un thriller poliziesco da divorare in 4 ore – Novità serie
La serie spagnola che sta conquistando Netflix, ma che ha fallito la sua prima in chiaro: un thriller poliziesco da divorare in 4 ore – Novità serie

La piattaforma di streaming ha appena pubblicato la fiction perfetta da guardare tutta d’un fiato

La storia si ripete. Non è la prima volta che una serie trasmessa sulla televisione convenzionale fallisce nel pubblico, ma è un successo quando arriva su una piattaforma di streaming. È già successo alla fine dello scorso anno con Viola come il marela fiction italiana con Can Yaman e Francesca Chillemi, o più recentemente con tra le terre. Ora, una nuova produzione spagnola trionfa con il suo arrivo su Netflix, nonostante fosse stata ignorata nella sua prima assoluta.

Ne parliamo Una vita in meno alle Canarie, la serie disponibile per la prima volta su ATRESplayer Premium e arrivata su Antena 3 all’inizio di aprile. Questo thriller poliziesco con Ginés García Millán e Natalia Verbeke non è riuscito a coinvolgere il pubblico del canale principale di Atresmedia, ma ha gli ingredienti perfetti per avere successo su Netflix: una trama avvincente e da vedere tutto d’un fiato.

La serie creata da Fran Carballal, Enrique Lojo e Curro Royo è composta da una stagione con 5 capitoli da 50 minuticioè la durata totale di Una vita in meno alle Canarie Sono circa 4 ore. Ma non è l’unica cosa positiva, dato che la trama è anche avvincente e diventa più sopportabile guardarla tutta d’un fiato. Inoltre, le location alle Isole Canarie e un cast impeccabile valorizzano ciò che racconta.

Detto questo, la domanda è perché non ha avuto successo su Antena 3 nonostante abbia debuttato con uno splendido 12,2% di audience (1.299.000 spettatori). La verità è che Una vita in meno alle Canarie Ci sono tutti gli ingredienti per catturare il pubblico, ma le serie in prima serata non funzionano se non appartengono al fenomeno turco. Inoltre, è stata affrontata la fiction diretta da Inma Torrente e Moisés Ramos Paíno Sopravvissuti 2024, che è diventato il format star di Telecinco, quindi non sorprende che il resto degli episodi non supererà il milione di telespettatori.

Atresmedia

Di cosa parla “Una vita in meno alle Isole Canarie”?

Gli spettatori Affrontano un nuovo procedimento penale in ogni episodio Di Una vita in meno alle Canarie, che avrà un tocco di commedia. Luis Lacasa (García Millán), prestigioso ispettore di Madrid, deve accettare un trasferimento forzato sulle isole e adattarsi a tutto ciò che comporta: il caldo, la sabbia e i turisti. Lì dovrà collaborare con un ispettore completamente opposto per risolvere casi penali in strane circostanze.

Luis, inoltre, soffre di acromatopsia, una disfunzione visiva che gli fa vedere la vita in sfumature di grigio, senza colori, una patologia che ha amplificato la sua segretezza. In questo paradiso criminale, l’ispettore veterano vivrà una riunione con sua figlia Jimena. Il rinomato chef e suo padre si sono allontanati da quando sua moglie è morta nell’incidente dal quale lui ha riportato delle conseguenze.

La serie cancellata più vista da Netflix è stata questa commedia dei creatori di “Cobra Kai”

Luis vivrà un cambiamento di vita forzato che gli porterà cose buone, nonostante ciò che aveva inizialmente pensato. La vita sulle isole lo spingerà a uscire dalla sua zona di comfort, incontrare sua figlia e restare stupito da un dettaglio inquietante; A volte percepisce il colore nell’ispettore.

Se non sai cosa guardare e vuoi ricevere le anteprime nella tua email, iscriviti alla nostra newsletter.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Grande Fratello: ecco come hanno reagito i Furioso al pronostico di Ariel Rodríguez Palacios sull’eliminazione di Furia
NEXT Orario della première della seconda stagione di La Casa del Drago: episodio 1