‘Survivors’ incorona il suo sorprendente vincitore in un gala finale senza precedenti e pieno di veti

‘Survivors’ incorona il suo sorprendente vincitore in un gala finale senza precedenti e pieno di veti
‘Survivors’ incorona il suo sorprendente vincitore in un gala finale senza precedenti e pieno di veti

Un serio Jorge Javier Vázquez ha fatto la sua prima apparizione sullo storico elicottero di Sopravvissutivisitando la città di Madrid, sottolineando la “durezza” del concorso. Successivamente si è spostato sul set del programma, dove è apparso con un grande sorriso tra i due schermi. La conduttrice ha dato il via ad uno dei galà più frenetici della gara di sopravvivenza e, soprattutto, a quello in cui si decideva chi si sarebbe portato a casa il Assegno da 200.000 euro. Sono stato Rubén Torres, Marieta, Arkano e Pedro García-Aguado -erano proprio questi ultimi tre a contendersi un posto in finale- che hanno viaggiato dall’Honduras al set Mediaset di Madrid, come vuole la tradizione, e che hanno affrontato una “prova senza precedenti”. Tutti, nervosi, hanno tenuto testa un gala ricco di sfide e, soprattutto, si sono sottoposti al verdetto della giuria che ha deciso che sarebbe stato Pedro García-Aguado a vincere dopo più di 100 giorni di gara.

La verità è che queste ultime settimane sono diventate particolari convulso. E non per i complotti accaduti all’interno dei Cayos Cochinos ma per il numero di scontri, pubblici e privati, che l’organizzazione ha avuto con i concorrenti. Così lo hanno raccontato alcuni di loro, attraverso i loro social network, che, inoltre, con queste dichiarazioni hanno condannato la loro partecipazione ai diversi gala del format. Quindi, in quest’ultimo programma le assenze di Lorena Morlote, Rocío Madrid, Arantxa del Sol e Laura Matamoros.

Cronaca dell’ultimo gala dei ‘Survivors’

Come abbiamo detto, il gala si è aperto con un sorridente Jorge Javier Vázquez, ignaro di tutte le polemiche, che ha presentato i quattro concorrenti che hanno raggiunto la finale Sopravvissuti accanto a Sandra Barneda. Lo ha fatto anche, ignorando quei commenti che parlano di trattamento di favore per alcuni di loro e, anche, di «gestione», come ha raccontato Kiko Matamoros su Quickie Channel, parlando dell’esperienza di sua figlia Laura. Questi mesi sono stati quindi particolarmente difficili, non solo per le celebrità che hanno affrontato alcune delle edizioni più dure degli ultimi anni, ma anche per tutto quello che si è detto sul format all’estero.

I quattro concorrenti che hanno raggiunto la finale si sono distinti ciascuno per imprese diverse all’interno del concorso. In caso di Mariettal’ex partecipante di L’isola delle tentazioniprotagonista di una famigerata controversia con Gorka, in cui diversi suoi compagni confessarono che il basco tradiva la sua compagna con la giovane. Qualcosa che lei stessa ha confessato col passare dei giorni. Per la sua parte, Pedro Garcia-Aguado è quello che ha mostrato di più le sue debolezze, proprio come quello che è successo a lui Arcano, che stava per abbandonare. Quello che ha dimostrato più forza è stato Ruben Torresche è diventato il concorrente che ha vinto più collane leader in tutte le edizioni di Sopravvissuti.

Inoltre, tutti loro hanno affrontato una delle prove più complicate di tutti i tempi; la ruota panoramica infernale. E non solo. Hanno anche dovuto ripetere, in questa finale di Madrid, l’apnea, che è diventata anche una delle punti deboli di molte delle nostre celebrità. Gorka – l’ultimo eliminato – è stato il primo a presentarsi sul set, ricevuto da tutti i colleghi e anche dalla fidanzata Andrea. E si è fuso in un bellissimo abbraccio con Javier Ungría e Ángel Cristo. Poi è stato Arkano a dover dire addio all’esperienza, perdendo il televoto contro Marieta e Pedro García-Aguado che sono andati direttamente in finale, e ha ritrovato la sua ragazza, Alazne.

Sia Marieta che Pedro García-Aguado y Torres hanno affrontato il loro prima provauna delle sfide classiche del formato, in cui hanno dovuto formare a puzzle con pezzi diversi su rampe di colore diverso per costruire a scala. Il pompiere è stato il primo che, contro ogni previsione perché partito più tardi dei suoi colleghi, ha acceso la calderonediventando il primo classificato per un rinnovato apnea. Quindi, il secondo classificato è stato Marietta che ha saputo anche accendere la fiamma. Sarà dunque colui che perderà l’inedita prova subacquea ad affrontare il televoto con l’ex pallanuotista.

Marieta e Torres hanno affrontato, completamente incatenate, la giogo di Poseidoneuna delle prove “più dure” del Sopravvissuti di questa edizione. Sono entrati entrambi 6.000 litri d’acqua con catene dal peso di oltre 20 chili, avendo otto chiavi che dovevano trovare sul retro del locale. Solo alcuni di loro hanno aperto le catene che li tenevano legati per molti minuti. È stata Marieta quella che ha avuto più difficoltà a liberarsi dalle catene e il pompiere ci è riuscito liberati da tutte le serrature in poco più di sei minuti, guadagnandosi il posto nel duello finale. Pertanto, Marieta e Pedro García-Aguado si sono misurati davanti al pubblico nel televoto che ha portato l’ex atleta al passaggio all’ultima battaglia.

Anche tutti loro si sono riuniti alle loro famiglie, protagonisti di un momento molto tenero. L’ultimo faccia a faccia di questa edizione è stato tra Pedro e Torres ed è stato l’ex atleta ad aggiudicarsi, finalmente, l’assegno di 200.000 euro dopo uno scarto di voti molto ristretto.

I veti dell’organizzazione

Naturalmente, non tutto è stato sorriso in questo ultimo gala Sopravvissuti. Anche sul set sono state presenti polemiche con assenze notevoli. Era Lorena Morlotte il primo scomparso dai consueti galà del concorso di sopravvivenza ed è stata lei stessa a dire che non sarebbe stata presente a questo programma finale. Chi è stato posto il veto dall’organizzazione stessa, confermato da loro stessi e annunciato dalla rete, lo è stato Arantxa del Sol dopo che il presentatore ha aggredito fisicamente Ángel Cristo durante una discussione. All’epoca, il figlio di Bárbara Rey aveva deciso di non agire contro di lei, ma è stato il programma stesso a farlo, impedendo la sua presenza in nessuno dei suoi programmi.

Quello che si è presentato è stato lo stesso Ángel, che per decisione dell’organizzazione non era presente all’ultimo gala. A quanto pare, erano particolarmente insoddisfatti del suo atteggiamento sul set, in cui ha deciso di rimanere in silenzio in risposta, mentre ha partecipato ad altri format della rete in cui ha approfondito la sua vita personale. In caso di Rocio Madridla donna di Malaga ha avuto dubbi fino all’ultimo momento perché il suo tempo è passato Sopravvissuti Era particolarmente duro e affermava di aver subito atti di bullismo da parte dei suoi compagni di classe. In caso di Laura Matamorosanche la figlia del collaboratore televisivo ha attaccato liberamente l’organizzazione attraverso i suoi social network, cosa che l’ha portata a non apparire più in nessuno dei programmi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Carlos Torres parla del suo personaggio come Pedro Jr. nel seguito di Pedro el Escamoso
NEXT L’enorme richiesta di Furia di essere una figura esclusiva di Telefe: ha chiesto uno stipendio più alto di…