Un racconto dei draghi che vedremo in La casa del drago (e di come sono stati realizzati)

Un racconto dei draghi che vedremo in La casa del drago (e di come sono stati realizzati)
Un racconto dei draghi che vedremo in La casa del drago (e di come sono stati realizzati)
Clicca qui per ascoltare la notizia.

Game of Thrones Ha rivelato solo tre draghi nell’intera serie: Rhaegal, Viseryon e Drogon. Il pubblico li conosceva dal guscio e per questo si affezionava a loro nonostante fossero imponenti e feroci. Questi draghi erano noti per essere molto più piccoli dei loro predecessori.

Causarono trambusto a Westeros perché si credeva fossero estinti ed è per questo che Jon Snow mostrò stupore e paura quando li vide nella Pietra del Drago quando incontrò Daenerys nella settima stagione.

Tutto questo raccontato per capirne il perché ora, nel nuovo prequel di Game of Throneschiamata casa del drago, i draghi sono così importanti.

Potresti essere interessato a: House of the Dragon non è esattamente Fire and Blood, in cosa differiscono la serie e il libro?

La prima cosa è chiarire che, sebbene il libro di George R.R. Martin si chiama quello su cui si basa la storia Fuoco e sanguehanno deciso di chiamarlo i creatori della serie La casa del drago, Naturalmente questi esseri mitologici e alati sono i protagonisti dell’intero testo di Martin con la celebre Danza dei Draghi, la grande battaglia per il trono tra la fazione verde e quella nera, rispettivamente Aemon e Rhanerya.

Chiamati così, i draghi sono i protagonisti ed è per questo che la prima stagione ha mostrato sullo schermo, e per 10 episodi, sette draghi in totale.

La seconda cosa è questa Questi draghi avrebbero dovuto essere più impressionanti sullo schermo: Fisicamente sono più grandi e da qui la sfida di costruirli digitalmente in un modo che sia credibile e susciti paura.

“La prima cosa che abbiamo preso in considerazione è quella Questo era un mondo in cui esistevano i draghi.“ha detto Ryan J. Condal, uno degli showrunner della serie e Miguel Sapochnik, regista, produttore esecutivo e anche showrunner della prima stagione, ha aggiunto che l’idea era anche che questi nuovi draghi avessero anche una personalità molto chiara. , molto simile a quello di chi lo cavalca.

Quindi, i sette draghi sono apparsi nella prima stagione di casa del drago Erano, nel loro ordine:

Syrace: cavalcato da Rhaenyra Targaryen

Carax: Di Demone Targaryen

Fumo marino: quello cavalcato da Laenor Velaryon

Vermax: quello del maggiore di Rhaenyra, Jacaerys Velaryon

Fuoco dei sogni: quello della figlia di Alicent, Helaena Targaryen

Vhagar: L’abbiamo visto prima con Laena Velaryon e poi con Aemon Targaryen

Meley: Di Rhaenys Targaryen

La creazione

Condal dice che per creare queste creature rettiliane sullo schermo è stato necessario fare molto lavoro sulla struttura e poiché i draghi volano, è stato necessario ricrearla per gli spettatori ed è per questo che il team degli effetti speciali ha costruito una base di movimento che ha più angoli estremi di quelli usati prima. “Abbiamo utilizzato la tecnologia chiamata The Volume, fondamentalmente uno spazio con circa 2.500 schermi TV LED per farlo sembrare davvero il volo del drago.”

Angus Bickerton, supervisore degli effetti speciali di House of the Dragon, lo ha spiegato, ad esempio Vhagar ha 130 anni e che il concetto della serie è che i draghi continuino a crescere e crescere.

Potrebbe interessarti: In modo che non si aggrovigli! Questi sono i figli di Rhaenyra e Alicent in House of the Dragon

“Man mano che invecchiano, vediamo che diventano più maltrattati, più usurati dalle intemperie e iniziano ad avere difficoltà a sostenere il proprio peso.”

Ecco perché si vedranno draghi più grandi casa del drago. “Vhagar è così grande che non entra più nel Pozzo del Drago.”– aggiunse Condal.

Anche le selle furono adattate a quei draghi più grandi e adattate alla tecnologia del Volume.

È noto, secondo i libri, che i draghi combatteranno tra loro. Per ora non è noto in quale episodio – o episodi – si vedranno questi combattimenti, ma da allora casa del drago Promettono emozioni e, soprattutto, molti altri draghi.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT L’enorme richiesta di Furia di essere una figura esclusiva di Telefe: ha chiesto uno stipendio più alto di…