La storia vera su cui si basa il personaggio più odiato di ‘La Casa del Drago’ e il suo legame con ‘Il Trono di Spade’


Ser Criston Cole sta diventando (se non lo è già) il personaggio più odiato di “La Casa del Drago”. La giovane Rhaenyra rimase abbagliata dal suo coraggio e dal suo coraggio e lo nominò guardia reale, e in seguito ebbe una relazione occasionale con il bel cavaliere. Ma gli obblighi di palazzo li allontanano, al punto che Ser Criston esplode al matrimonio di Rhaenyra e picchia a morte uno degli invitati.

Ser Criston Cole, il personaggio più odiato de ‘La Casa del Drago’

La HBO

Nel corso del tempo, il dispetto di Ser Criston lo spinge ad allearsi con Alicent e i Verdi, diventando l’amante della Regina Madre e Lord Comandante dei Manti Bianchi, la Guardia Reale Targaryen. In questa seconda stagione di “La Casa del Drago” abbiamo anche visto come è diventato Primo Cavaliere di Re Aegon, anche se complotta alle sue spalle con suo fratello Aemond per fare la guerra da solo. Nel corso della serie ha mostrato segni della sua mancanza di lealtà, della sua ipocrisia e della sua arroganza, guadagnandosi l’odio dei fan e facendo sì che l’attore che lo interpreta, Fabien Frankel, ha dovuto limitare i suoi social network a causa di molestie e insulti da un settore tossico dei follower della serie HBO su Max.

Il soprannome di Criston Cole, “il Kingmaker”, deriva dal suo sostegno incondizionato ad Aegon., che addestrò da bambino insieme ad Aemond e che finì per incoronare Aegon II a scapito della “vera” erede, la sua odiata Rhaenyra. E questo stesso alias ha spinto molti a scavare nei libri di storia e a trovare un nobile inglese del XIV secolo che presenta molte somiglianze con Ser Criston Cole de “La casa del drago”.

Richard Neville, il “Kingmaker” della Guerra delle Rose che ha ispirato Ser Criston Cole da “La Casa del Drago”

Archivio Hulton//Immagini Getty

Richard Neville, noto anche come Warwick il “Kingmaker”divenne l’uomo più ricco d’Inghilterra (al di fuori della casa reale) durante la Guerra delle Due Rose, che contrappose al trono i Lancaster e gli York. La loro influenza portò al rovesciamento del re Enrico VI (Lancaster) per incoronare Edoardo IV (York)e successivamente fece restaurare nuovamente Enrico VI.

Circolo Culturale//Immagini Getty

La morte di Richard Neville nella battaglia di Barnet

È ben noto che George RR Martin è stato ispirato dalla Guerra delle Rose per tutto il suo universo letterario delle ‘Cronache del Ghiaccio e del Fuoco’ e ‘Il Trono di Spade’, soprattutto nello scontro viscerale e sanguinoso tra gli Stark e i Lannister, quindi possiamo azzardare che la somiglianza non sia una semplice coincidenza. Dopotutto, entrambi gli uomini, sia reali che immaginari, Commisero tradimento contro il legittimo erede per mettere sul trono qualcuno che potevano controllare più facilmente., e si sono guadagnati lo stesso soprannome. Anche la sua morte è simile, anche se resta da vedere se la serie ‘La casa del drago’ adatta il destino di Ser Criston nello stesso modo in cui appare nei libri di George RR Martin che hanno ispirato ‘Il Trono di Spade’ e ‘La Casa. del Drago’. drago’.

PLAZA & JANES ‘Fire and Blood’, il libro su cui è basata la serie ‘La casa del drago’, ambientata 300 anni prima di ‘Il Trono di Spade’

La connessione tra il ‘Kingmaker’ di ‘La Casa del Drago’ e il ‘Kingslayer’ di ‘Il Trono di Spade’

La HBO

L’eredità di Ser Criston Cole è ricordata da diverse generazioni successive. Ricordiamo che gli eventi di “La Casa del Drago” è ambientato centinaia di anni prima di “Il Trono di Spade”quindi i personaggi della serie originale della HBO conoscevano gli atti del “Kingmaker”.

Tanto che un altro personaggio con la stessa posizione (Guardia Reale) e un soprannome antagonista (i Matarreye) menziona addirittura Ser Criston Cole in “Il banchetto dei corvi”, il quarto libro delle “Cronache del ghiaccio e del fuoco”. Ne parliamo Jaime Lannisterche ricorda Ser Criston come un personaggio controverso e ne sottolinea la dualità, in riferimento ai suoi cambi di schieramento.

La HBO
Primo piano di Fran Chico

Fran Chico è un esperto di cinema e serie, specializzato in divulgazione culturale e critica cinematografica. È un critico riconosciuto di Rotten Tomatoes e Filmaffinity. Sebbene il suo genere preferito sia l’horror, la stessa cosa te lo racconta del nuovo blockbuster del MCU della Marvel e di un film d’autore da rivendicare nel circuito dei festival. Non c’è serie Netflix, HBO Max, Amazon Prime Video o Disney+ che sfugga al suo radar, che scava nel catalogo di ciascuna piattaforma per consigliare e analizzare i suoi migliori contenuti.

Fran scrive su Fotogramas da più di un anno, ma i suoi esordi risalgono a quasi vent’anni fa in cineforum e blog come Planeta Claqueta o Moviementarios. È stato fondatore e membro del consiglio di amministrazione della pubblicazione digitale di critica e analisi cinematografica Revista Mutaciones e membro dell’Associazione degli informatori cinematografici di Spagna (AICE), l’organizzazione che assegna i Premi Feroz, nonché elettore del i Blogos de Oro al film indie. Dopo aver completato il Master in Critica Cinematografica presso la Scuola di Cinema di Madrid (ECAM) tenuto da Caimán Cuadernos de Cine, ha collaborato e/o seguito festival cinematografici come San Sebastián, Sitges e Filmadrid come editore specializzato per più di 10 anni, insieme a il modo in cui intervista registi, attori e attrici rilevanti dell’industria nazionale come Penélope Cruz, Carlos Saura, Ana de Armas, José Luis Cuerda o José Sacristán e internazionale come James Wan, Edgar Wright o Dario Argento.

La sua conoscenza ed esperienza lo hanno portato a essere un video blogger cinematografico per la Fnac Spagna e regista e conduttore del podcast Holocausto Zinéfago, con più di 150 programmi trasmessi e disponibili in cui cinema e umorismo si mescolano in modo unico e originale.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV sabato la Gran Finale de La Voz Kids
NEXT “Lui è un uomo pieno di sogni e la donna accanto a lui non è così”