“Come farò a diventare un cannibale?”: Armie Hammer ha riconosciuto la sua morte professionale, ma ha respinto le accuse

“Come farò a diventare un cannibale?”: Armie Hammer ha riconosciuto la sua morte professionale, ma ha respinto le accuse
“Come farò a diventare un cannibale?”: Armie Hammer ha riconosciuto la sua morte professionale, ma ha respinto le accuse

Dopo che il suo lavoro è crollato a seguito di una serie di accuse contro di lui, costringendolo a lasciare numerosi progetti, l’attore Armie Hammer (La rete sociale, il ranger solitario) ha ora rivelato che sta cercando di ricostruire la sua carriera e ha respinto alcune delle accuse più forti.

In una conversazione con il podcast “Painful Lessons”, Hammer inizialmente ha riconosciuto che la sua attuale carriera non esiste.

È stata una morte dell’ego, una morte professionale. Una bomba al neutrone è esplosa nella mia vita. Ha finito tutto“, ha riconosciuto dopo le accuse di abuso emotivo e aggressione alle donne

Non sono un prodotto valido per l’industria dell’intrattenimento., in termini di sistema Hollywood. Non posso giocare in quel sandbox per ora. Non mi è permesso entrare lì, ma sono un artista. Questo è ciò che amo fare. Non ho fatto nulla nella mia vita adulta se non fare film e spettacoli teatrali. È ciò che fa parlare la mia anima, è ciò che mi rende felice. “È ciò che amo”, ha spiegato Hammer.

In quello scenario, l’attore ha affrontato anche uno degli elementi più sorprendenti della sua caduta: l’accusa di avere un feticismo cannibale.

“La gente mi chiamava cannibale e tutti ci credevano”, ha detto l’attore. “Dicono: ‘Sì, quel ragazzo ha mangiato le persone.’ Quello? Di cosa stai parlando? Sai cosa devi fare per essere un cannibale? Devi mangiare le persone! Come posso essere un cannibale?! Era strano. Volevo uscire allo scoperto e dire: “Questo è pazzesco!” Di cosa state parlando?’ Ora posso vederlo da lontano e con una certa prospettiva. E ora penso: “È davvero divertente”.“Lui ha spiegato.

Armie Hammer ha ancora dei progetti

Durante la sua conversazione con il podcast, Hammer ha affermato di essere riuscito ad affrontare le conseguenze delle accuse ed è addirittura “grato” poiché non era soddisfatto della sua vita.

Non mi sentivo bene, non mi sentivo mai soddisfatta, non ne avevo mai abbastanza, non ero mai in un posto dove ero felice con me stessa e dove avevo autostima.. Non ho mai saputo darmi amore. Non ho mai saputo valorizzarmi, ma avevo questo lavoro [como actor] dove ho potuto ottenerlo da così tante persone che non ho mai dovuto imparare a darmelo”, ha detto.

Nella conversazione, Hammer ha anche affermato che, sebbene non sia il benvenuto a Hollywood, ha già scritto una sceneggiatura che “riflette” la sua vita e spera che venga fuori qualcosa da tutto il lavoro che sta facendo con un amico.

Dopo le accuse contro di lui che hanno cominciato a venire alla luce da Instagram, è stata avviata un’indagine della polizia. Allo stesso modo, Hammer ha perso ruoli in produzioni come “Shotgun Wedding” di Amazon, la serie della Paramount “The Offer” e la commedia “The Minutes” a Broadway.

Nell’ultimo anno, l’attore ha ammesso di aver tentato il suicidio a causa della controversia. “Sono semplicemente uscito nell’oceano e ho nuotato più lontano che potevo sperando di annegare, essere colpito da una barca o mangiato da uno squalo. “Poi ho capito che i miei figli erano ancora sulla costa e che non potevo far loro una cosa del genere”, ha detto nel 2023.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Érika Zapata ha ricevuto un regalo speciale da un seguace durante la registrazione di Eye of the Night