Diana Lee Inosanto di Star Wars approfondisce Tales of the Empire

Diana Lee Inosanto di Star Wars approfondisce Tales of the Empire
Diana Lee Inosanto di Star Wars approfondisce Tales of the Empire

Guerre stellari Non ama altro che comprendere un cattivo. Parte del motivo per I più grandi mali del franchise. Sono anche alcuni dei suoi personaggi più attraenti perché ama approfondire la comprensione del motivo per cui queste figure sono come sono. È giunto il momento per Morgan Elsbeth, e per noi, e per l’attrice dietro di lei, di sollevare il coperchio su questo fuorviante figlia di Dathomir.

181204 Spiegatore Land Mars Subs

Anche se abbiamo visto Morgan incontrare la sua fine prematura nel climax di Ahsokafinalmente vedremo di più su ciò che la fa battere il cuore nel prossimo fine settimana quando Guerre stellari la giornata porta racconti dell’impero aDisney+. La nuova serie antologica in sei parti approfondisce due storie di sopravvivenza in epoca imperiale: incluso, ovviamente, il ritorno di Inosanto. a Morgan Elsbeth, mentre vediamo il suo viaggio da Sorella della Notte a Magistrato e la mano destra di Thrawn. Per saperne di più su come si è preparato a tornare nella galassia molto, molto lontana, io9 si è incontrato con Inosanto su Zoom per saperne di più racconti dell’impero. Guardatelo integralmente qui sotto!


James Whitbrook, io9: Morgan è stato ben affermato nel live action Guerre stellari. Cosa ti ha sorpreso di poterla visitare ora nel regno di Guerre stellari animazione?

Diana Lee Inosanto: Per me sono i dettagli, la conferma che finalmente comprendiamo veramente il suo background, in particolare tornando a Dathomir, e cosa è successo in quel periodo di tempo. Adoro il fatto che vediamo il suo amore per le persone. Penso che le persone siano abituate, nei live action, a vedere questo approccio più malvagio. [a Morgan], la tua agenda. Ma mi piace che possiamo andare. Torna indietro e scopri cosa significava per lei la sua gente: il suo amore per sua madre, il suo amore per le sue compagne Sorelle della Notte e il fatto che lei era, tuttavia, unica a modo suo.

Per quanto oscuro sia, capisci perché è dovuta diventare una sopravvissuta e che ogni volta, in ogni momento, pensa sempre alla sua gente, alle sue radici e alla sua eredità, questo è ciò che mi affascina di Morgan.

io9: Possiamo vedere la tua storia con le Sorelle della Notte qui: quanta parte di quella storia l’abbiamo vista Guerre dei cloni E Ribelli Conoscevi quando hai iniziato ad abbracciare questo particolare aspetto del carattere di Morgan?

Inosanto: Per me è stato come… quasi come una flebo endovenosa! [Risas.] Quando ho fatto l’audizione, non sapevo davvero in cosa mi sarei cacciato, a dire il vero. Quando ho incontrato Dave [Filoni, director creativo y director creativo de Lucasfilm. cocreador de El mandaloriano], è stato allora che ho iniziato a imparare. “Oh, lei è a sorella della notte“Ho capito anche dal provino che si trattava di una donna conquistatrice e decisamente resistente… e un po’ prepotente, nella sua evoluzione successiva. Ma penso che sia stato perché doveva sopravvivere ed è stata fraintesa.

Le persone su cui mi sono davvero appoggiato e il loro lavoro… c’era Timothy Zahn, con tutti i suoi libri, perché pensavo che dovessero esserci. qualcosa che ha in comune con le persone intorno a Thrawn. La seconda persona importante su cui mi sono appoggiato è stata E. Anne Convery [un escritor en el Guerras Clon: Historias de luz y oscuridad antología], dove scrive delle Sorelle della Notte nel suo racconto “Bug”. Mi è stato molto utile per capirla meglio. Non sapeva nemmeno se Morgan, allora, fosse lì per vedere cosa fosse successo alla sua gente; Dovevo solo scoprirlo. quale era la cultura e il patrimonio di cui aveva fatto parte. E sarà interessante perché [en Cuentos] Impareremo di più anche su tutti gli altri clan che erano presenti su Dathomir.

Immagine: Lucasfilm

io9: Parte di ciò che ha definito Morgan così tanto per le persone è la fisicità che gli hai infuso. Com’è stato per la gente? Vuoi allontanarti un po’ da quel lato di lei ora che la rappresenti principalmente attraverso la tua voce?

Inosanto: Ricordo di aver visto dietro le quinte [de] Il mandaloriano]di Pietro [Pascal] facendo la voce di Mando e ho visto la sua fisicità lì. Per me, quando sono in quella cabina di registrazione, è sempre la stessa cosa: sono ancora chiuso nella mia bolla di attore e farò qualsiasi cosa, qualunque cosa. Respirerò, salterò sul posto, mi muoverò, ringhierò, per fare tutto bene!

Ma tanto di cappello al team di animazione della Lucasfilm: li ho incontrati diverse settimane fa e sono rimasto sbalordito dalle arti marziali. [en exhibición en la animación]. Steward Lee [director de animación de Lucasfilm]che, per ironia della sorte, aveva incontrato il mio padrino [el famoso artista marcial Bruce Lee] Da bambino amava davvero le arti marziali. Molti membri dell’equipaggio erano presenti nelle scene di combattimento Storie Conoscevo solo le arti marziali e hanno studiato i miei video su YouTube, così come le mie scene di combattimento mandaloriano E Ahsoka-e ci sono alcuni tributi al mio padrino e a mio padre. Penso che sia un complimento incredibile quando le persone vengono a trovarmi semplicemente dopo averle viste. solo il trailer, con le scene di combattimento, e loro dicono: “Hai fatto il mocap?” Pensano che in realtà sia io, questa è un’idea. della raffinatezza dell’animazione.

io9: dentro Storie Vedremo Morgan, mentre la sua storia procede, incontrare Thrawn per la prima volta. Avendo stabilito la loro relazione in AhsokaCom’è stato interpretare quel momento per te?

Inosanto: Adoro quella scena con Thrawn, soprattutto perché in qualche modo sono entrambi considerati outsider nell’Impero, giusto? Sono due persone molto intelligenti che hanno i loro obiettivi specifici.

lars[Mikkelsen]Fa un lavoro incredibile come Thrawn, rendendo molto facile scomparire improvvisamente nello spazio con lui. . Quando ho registrato, non ero con Lars, ma avevo trascorso abbastanza tempo con lui Ahsoka incontrare e sentire la sua voce nella mia testa, e ne è venuto fuori, mi sono sentito meraviglioso in quel momento con lui e l’intero team di animazione della Lucasfilm, come hanno messo insieme il tutto in modo così rapido e fluido.

io9: Ahsoka ci ha dato la fine prematura di Morgan, e ora Storie ci ha riportato a parti della sua vita prima che la incontrassimo Il mandaloriano.Qual è il lato di Morgan che pensi non sia stato ancora esplorato e che ti piacerebbe vedere in futuro?

Inosanto: Se ci fosse l’opportunità di vederlo espresso da qualche parte nel Guerre stellari Cronologia… Ho sempre amato interpretare personaggi un po’ vulnerabili e magari vederli sdraiati su un sentiero verso i diavoli, qualunque tipo di persone diventino. Ecco perché mi è piaciuto tornare indietro, in particolare all’episodio uno [de] Storie]perché ora sai da dove provenivano la sua vulnerabilità, il suo dolore e il suo dolore e come ha perso la sua gente. È il riflesso del suo essere connessa alle sue radici, ed è proprio questo che la spinge. A volte dicono che le persone più problematiche fanno quello che fanno perché provengono da un luogo di paura e dolore: stiamo davvero guardando un sopravvissuto [en Morgan].

E sai, lo adoro anche se, in un certo senso, è un personaggio proprio così NO lasci perdere. Ha tutto questo fattore di vendetta che è come… Oh. [Risas.] C’è molto altro da esplorare su questa donna. Ci sono molte sfumature diverse.


Star Wars: I racconti dell’Impero inizia lo streaming su Disney+ il 4 maggio.


Vuoi altre notizie su io9? Controlla quando aspettarti le ultime novità Meraviglioso, Guerre stellariE viaggio tra le stelle versioni, quali sono le prospettive per il DC Universe nel cinema e in TVe tutto quello che devi sapere sul futuro di dottor chi.

Questo contenuto è stato tradotto automaticamente dal materiale originale. A causa delle sfumature della traduzione automatica, potrebbero esserci lievi differenze. Per la versione originale, clicca qui.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV L’emozionante film Netflix di 90 minuti tratto da un libro che ha segnato un’intera generazione: “A Brave Story”
NEXT Ecco come appare il nuovo trailer del tanto atteso seguito di un classico degli anni ’80