Il governo chiede spiegazioni sul perché è stata svuotata la diga di Mazar | Economia | Notizia

Il governo chiede spiegazioni sul perché è stata svuotata la diga di Mazar | Economia | Notizia
Il governo chiede spiegazioni sul perché è stata svuotata la diga di Mazar | Economia | Notizia

Una spiegazione del “perché è stata svuotata la diga di Mazar?”, che si trova nella provincia di Azuay, è quella che il Governo chiede nell’inchiesta che sta portando avanti per sabotaggio nel settore elettrico, secondo il Segretario Generale della Comunicazione del Presidenza della Repubblica, Roberto Izurieta.

Mercoledì 17 aprile, il Governo, attraverso un comunicato, ha riferito che i bacini di Mazar e Paute si trovano in “condizioni critiche”, registrando un livello di stoccaggio operativo dello 0% a Mazar e del 4% a Paute. Inoltre, la portata dell’impianto di Coca Codo Sinclair ha registrato un deficit del 40% rispetto alla media storica.

Con questo scenario, secondo le analisi del Gestore elettrico nazionale (Cenace), la situazione supera i record storici e mette in guardia che il deficit energetico che il Paese dovrà affrontare a partire da questo mese sarebbe compreso tra 22 e 27 gigawattora (GWh) al giorno.

Daniel Noboa: Hanno voluto rovinarci con il sabotaggio nel settore elettrico, una campagna sporca e pressioni internazionali… perché sono nervosi, domenica vincerà il sì nella consultazione

Il Paese attraversa “momenti estremamente difficili” e “soffre attacchi che sono il risultato di una lotta determinata che dobbiamo portare avanti come Paese contro la criminalità organizzata…”, ha dichiarato Izurieta giovedì 18 aprile in Teleamazonas.

Interrogato sul rapporto tra politica, criminalità e crisi elettrica, il funzionario ha risposto che “senza dubbio il settore energetico è uno dei settori in cui storicamente si registra il maggior numero di denunce di corruzione”. Inoltre, negli ultimi 20 anni c’è stata una politica energetica che non si è adattata alla crisi climatica e che è dipesa “fondamentalmente da un unico bacino idrico che viene sempre interessato almeno una volta all’anno e ora – così “come vedete”.

Il segretario della Comunicazione ha commentato che l’indagine in corso, inquadrata nella denuncia presentata alla Procura, “è che se le segnalazioni non sono state fornite in tempo o possibili atti di sabotaggio” che hanno “visto” e “che devono essere spiegato “Perché la diga di Mazar si è svuotata? Hanno lasciato scorrere l’acqua.”

Con l’aiuto dei generatori, alcune aziende manterranno gli orari di apertura, altre modificheranno i propri servizi a causa della crisi energetica

Secondo il funzionario, a Mazar “si sono aperte le chiuse” e proprio adesso il responsabile è indagato e ha sottolineato che “sono avvenuti effettivamente una serie di fatti sui quali si sta indagando”. Sosteneva che dopo aver assunto la direzione del Ministero dell’Energia e delle Miniere hanno recuperato “parte delle informazioni”.

Ha aggiunto che la “situazione è estremamente grave per sua natura”, oltre che per la cattiva progettazione storica, a causa dei problemi della centrale idroelettrica di Coca Codo Sinclair, che considera “una serie di elementi che molto probabilmente era molto facile da attivare per aggravare prima alla consultazione”, che avrà luogo questa domenica, 21 aprile.

La dichiarazione del Governo indica inoltre che un’indagine preliminare condotta dalla nuova amministrazione del Ministero dell’Energia e delle Miniere, guidata dal ministro (e) Roberto Luque, “ha fornito indicazioni che funzionari di alto livello del portafoglio statale, tra cui l’ex ministro Andrea Arrobo , hanno intenzionalmente nascosto informazioni cruciali per il funzionamento del sistema energetico nazionale”. (YO)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Colombia chiede di dichiarare le tecniche di pesca artigianale Patrimonio
NEXT Il Venezuela ha schierato truppe nella regione di Essequibo e la Guyana è vigile per difendere la propria sovranità