Volevano invadere il Parlamento e rovesciare il governo

Volevano invadere il Parlamento e rovesciare il governo
Volevano invadere il Parlamento e rovesciare il governo

Un principe, diversi ex ufficiali dell’esercito e un ex deputato, capi di una cellula cospiratrice che presumibilmente voleva organizzarsi un colpo di statoè comparso davanti alla corte questo martedì a Francoforte, a ovest di Germania.

(Leggi qui: La minaccia dello Stato Islamico agli Europei, una sfida per la sicurezza della Germania)

Il processo, senza precedenti nella storia recente della Germaniaè il secondo in relazione a questo caso, rivelato nel 2022 e questo implica 26 sospettati.

Tra i nove imputati a Francoforte ci sono le presunte menti del gruppo cospirazionista di estrema destra, che stava pensando di invadere il Bundestag a Berlino, arrestare i deputati e rovesciare il governo.

La giudice ed ex deputata del partito AfD Birgit è detenuta dal dicembre 2022 Malsack-Winkemann, si presentò in tribunale vestito con una giacca impermeabile nera. Dopo di lei chiamò Enrico XIII Il principe Reuss e accusato di essere il principale mandante del tentativo di colpo di stato, indossava una giacca scura e sembrava tranquillo.

Gli avvocati di quest’ultimo hanno respinto le accuse contro di lui. “Non è un leader, né un capobanda. Non è nemmeno un membro di un gruppo terroristico. Questo è tutto”, ha detto il suo avvocato. Roman von Alvensleben a margine del processo, iniziato in ritardo a causa di diverse richieste della difesa.

Heinrich XIII Prinz Reuss arriva per il processo presso la Corte regionale superiore di Francoforte, in Germania, il 21 maggio 2024.

Foto:EFE

Ecco come funzionava la cospirazione

Gli imputati sono accusati di “partecipazione ad un gruppo terroristico” con “l’obiettivo di eliminare con la forza l’ordine statale” e di “preparazione di un atto di alto tradimento”.

Questo è il processo principale contro questa rete, il cui smantellamento ha portato alla luce le origini della minaccia cospiratoria e anti-establishment della Germania.

Nell’ambito di questo caso, alla fine di aprile è iniziato un processo contro altri nove membri della band Stoccarda, Germania sudoccidentale. Gli altri membri saranno processati a Monaco (sud) a partire dal 18 giugno.

La polizia fa la guardia fuori da un’aula di tribunale mentre il giudice ed ex deputata alternativa per la Germania Birgit Malsack-Winkemann (4a a sinistra) e altri imputati (non raffigurati) arrivano per il processo.

Foto:AFP

La corte di Francoforte si immergerà per diverse settimane nel “mondo strano e delirante” di un gruppo alimentato da “miti di Internet, odio e fede nelle forze cosmiche”ha osservato la rivista Der Spiegel.

Non si tratta di “pazzi innocui, ma di pericolosi sospetti terroristi” che stavano preparando “un violento colpo di stato”, incoraggiati “dall’odio per la nostra democrazia”, ​​ha avvertito martedì in un comunicato il ministro degli Interni, Nancy Faeser.

Il piccolo gruppo aveva previsto di collocare provvisoriamente alla guida del paese l’aristocratico e uomo d’affari Enrico XIII, 72 anni, discendente di una stirpe della Turingia.

Anche loro vengono giudicati Rudiger von Pescatoreun ex tenente colonnello dell’esercito tedesco di 70 anni, nonché un ex colonnello dell’esercito, un ex soldato delle forze speciali del KSK e un ex ufficiale di polizia.

I manifestanti tengono cartelli con la scritta “Stop al terrorismo di estrema destra!”

Foto:AFP

Come funzionava la cellula?

I membri del gruppo aderiscono all’ideologia dei “Reichsbürger” (cittadini del Reich), movimento eterogeneo che nega la legittimità della Repubblica Federale di Germania.

Secondo i pubblici ministeri federali, gli imputati sostengono che il paese è dominato da una “setta cospiratrice di élite pedofile”. Un’ideologia che ricorda il movimento cospiratorio QAnon negli Stati Uniti.

La rete aveva a disposizione “circa 500mila euro”, oltre ad un “arsenale di circa 380 armi da fuoco, quasi 350 armi da taglio, 500 [de otro tipo] e almeno 148.000 munizioni”, secondo gli investigatori.

“I membri [de la célula] “Erano chiari sul fatto che la presa del potere che stavano preparando avrebbe comportato la morte di persone”, hanno affermato i ricercatori.

Negli ultimi due anni in Germania sono state smantellate diverse reti, una delle quali prevedeva il rapimento del ministro della Sanità a seguito delle restrizioni imposte contro il covid-19.

Gli altri casi

Quello di Francoforte è il secondo di tre procedimenti penali avviati contro questo presunto tentativo di colpo di stato da parte del Reichsbürger.

Lo scorso aprile è iniziato un altro processo presso il Tribunale territoriale di Stoccarda contro altri nove accusati di appartenere a quelli identificati come rappresentanti del braccio armato del gruppo di estremisti il ​​cui leader era Enrico XIII.

È inoltre previsto che un altro processo, che si terrà a partire dal prossimo 18 giugno presso il Tribunale territoriale di Monaco, si occuperà degli altri detenuti accusati di presunta appartenenza al gruppo golpista di estrema destra.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Navi militari russe a Cuba, provocazione e turismo
NEXT Paesi in cui puoi ottenere la residenza permanente dopo aver terminato gli studi