Una clinica privata di San Juan ha licenziato 30 dipendenti e dicono che altri sanatori pagano i loro stipendi a rate

La crisi che sta attraversando il sistema sanitario privato non è nuova, ma si è aggravata con il delicato contesto economico di quest’anno che ha messo alle corde il settore e, nel caso di San Juan, si sta già incidendo sulla perdita di posti di lavoro, secondo quanto riferiscono i sindacati.

In questo senso si è appreso nelle ultime ore che una rinomata clinica ha licenziato circa 30 persone del suo personale stabile e che altri sanatori stanno pagando a rate.

Alfredo Duarte, Segretario Generale dell’ATSA, ha fornito alcuni dettagli in un’intervista a Radio Sarmiento sulla situazione nella Clinica El Castaño. “Quando abbiamo avuto un’assemblea abbiamo raggiunto un accordo, non ci sarebbero stati licenziamenti e si sarebbero pagati gli stipendi di conseguenza”, ha detto il leader, deluso dalla leadership della direzione.

Duarte ha commentato che, dopo l’incontro con le autorità, ci sarebbe stato un incontro martedì prossimo, invece sono arrivati ​​i telegrammi di licenziamento.

“Questa cosa risale a tanto tempo fa, lo abbiamo sempre detto e lo manteniamo. Ci sono ricchi imprenditori e poveri lavoratori, questa è la realtà”, ha lamentato il capo dell’ATSA.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Spagna sottolinea il suo impegno “indiscutibile” nei confronti della Colombia
NEXT Questa è la mappa con i principali ristoranti di Bogotà