Video: un chiosco che fa wrestling ha investito una criminale che tentava di rubarle le sigarette con più di 10 pugni

La donna si stava occupando di un negozio situato a Resistencia, nel Chaco, quando il ladro è arrivato la mattina presto per cercare di derubarla. Dopo aver ricevuto il pestaggio, è scappato senza prendere nulla.

La donna ha colpito più volte il criminale mentre cercava di derubarla. (Foto: cattura video).

Un chiosco Ha colpito un criminale con più di 10 colpi che ha tentato di rubare un pacchetto di sigarette dal chiosco che gestisce nella città di Resistenza, capitale del Chaco. Tutto è stato registrato dalle telecamere di sicurezza.

Dalle immagini emerge che il ladro è arrivato alle due del mattino al chiosco, che dispone di tutte le misure di sicurezza. All’inizio l’attenzione era normale, finché la giovane non ha aperto la finestra per dargli la bottiglia d’acqua che aveva richiesto.

Leggi anche: Agguato selvaggio a Castelar: due moto-jet hanno preso di mira un uomo e sua figlia di otto anni per derubarli

Fu in quel preciso momento in cui Il criminale ha tentato di entrare dalla finestra rubare un pacchetto di sigarette. La giovane ha tentato di spingerlo per fermarlo, ma non riuscendoci ha iniziato a colpirlo.

Lungi dal sentirsi intimidito, il ladro avanzò con il suo tentativo e è venuto a prendere i pacchetti di sigarette. Tuttavia, la quantità di ananas che ha ricevuto dal chiosco è stata tale che ha rinunciato alla rapina ed è scappato a mani vuote.

Come si poteva vedere nel video, la giovane donna Ha colpito il criminale con almeno dieci ananas e una volta riuscito a buttarlo fuori, ha subito chiuso a chiave la finestra attraverso la quale aveva tentato di entrare nel chiosco.

Il proprietario del chiosco ha spiegato che la drammatica situazione si è verificata alle cinque e venti del mattino, e che l’uomo in questione che ha tentato di derubarli “è un ragazzo del posto” che solitamente va a comprare le sigarette sfuse.

“Lo ha riconosciuto. Prima ha chiesto dell’acqua in una bottiglietta, lei ha accettato, ha chiuso la finestra ed è andata a prendere l’acqua. Quando lei ha provato a darglielo, lui ha messo dentro metà del suo corpo e ha provato a zampare come un matto”, ha detto.

Lo ha detto la donna Il suo dipendente “per fortuna fa wrestling” e ha spiegato che per questo la prima cosa che ha fatto è stata “è riuscito a colpirlo per farlo andare via”. “È tipico della sua formazione”, ha aggiunto.

Leggi anche: Processo per la morte di Alejandro Cohn: la Procura ha chiesto condanne fino a 5 anni di carcere per gli imputati

La proprietaria del locale situato nella capitale del Chaco ha affermato che è una sua dipendente “Era sconvolta e aveva un po’ di sangue sulle mani, ma niente di più.” “Grazie a Dio non ha preso nulla”, ha aggiunto.

#Argentina

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV imparare a innovare. Di Gerald Pugh Olavarría, Presidente ASIVA – G5noticias
NEXT Pentiti e non agire