Otto membri dei dissidenti si sono arresi a Cauca: si tratta di minorenni

Otto dissidenti, che facevano parte della struttura Jaime Martínez, che commise crimini a Cauca e in altre zone del sud-ovest della Colombia, si arresero volontariamente alle truppe della Battaglione Numero Quattro dell’Alta Montagna dell’Esercito Nazionale.

>>> Puoi anche leggere: Paura in Robles dopo l’aggressione agli agenti di polizia: “Non è possibile dover vivere con questa ansia”

Secondo Blu Radio tra i dissidenti che hanno deciso di disarmarsi C’erano due minorenni.

Gli ex membri di Jaime Martínez si erano recati a Suárez, Cauca, organizzare azioni terroristiche nella zona.

I due minorenni che hanno deciso anche loro di arrendersi Hanno 15 e 17 anni. Apparentemente erano stati reclutati con la forza.

Questo gruppo criminale sarebbe responsabile di numerosi attacchi contro la forza pubblica e la popolazione civile, come molestie a Jamundí, attacchi con esplosivi a Popayán, Morales e Cajibío.

Dopo il disarmo, Gli uomini sono stati messi a disposizione delle autorità competenti, mentre i due minori erano affidati all’Istituto Colombiano di Assistenza Familiare, ICBF, affinché i loro diritti possano essere ripristinati.

>>> Puoi anche leggere: I dissidenti hanno puntato un laser contro il soldato che aveva avvertito delle molestie a Morales, nel Cauca

#Colombia

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-