Detenzione preventiva per un giovane che ha tentato di rubare una moto

Detenzione preventiva per un giovane che ha tentato di rubare una moto
Detenzione preventiva per un giovane che ha tentato di rubare una moto

Un uomo di 21 anni, le cui iniziali sono LAI, indagato per aver tentato di rubare una motocicletta nella città di Santa Fe, è stato posto in custodia cautelare. La misura cautelare è stata disposta dal giudice delle indagini penali preparatorie (IPP), Celeste Minniti, in udienza tenutasi davanti al tribunale del capoluogo di provincia.

L’indagine è affidata al pubblico ministero Rosana Peresín e al pubblico ministero Manuel Cecchini, che hanno chiesto la privazione della libertà dell’imputato, proposta alla quale la difesa non si è opposta.

In tal senso, ha ritenuto sussistenti i presupposti necessari per imporre misure di prevenzione per tutta la durata del procedimento giudiziario e ha accolto la richiesta della Procura.

Il procuratore Peresín ha sottolineato che “intorno alle 23:00 di sabato 1° corrente mese, la persona indagata e un adolescente minorenne hanno intercettato un uomo e una donna che erano a bordo di una motocicletta nei pressi di Callejón Aguirre, alle 5.000”.

Peresín ha precisato che “da un’altra motocicletta, l’imputato e il suo compagno hanno minacciato le vittime chiedendo loro di consegnare il loro veicolo”, e ha aggiunto che “la persona rimasta in custodia ha fatto gesti come se avesse avuto un’arma da fuoco nei vestiti”.

“Sebbene l’indagato e l’adolescente abbiano tentato di impossessarsi del veicolo dell’altra persona, non sono riusciti a farlo a causa di un problema tecnico”, ha precisato. “A pochi isolati di distanza, è stato attivato l’attuale meccanismo di spegnimento della motocicletta e l’imputato l’ha abbandonata sulle strade pubbliche”, ha affermato.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-