L’occupazione media di questo “weekend” XXL ha raggiunto l’80%

Il pontino in provincia ha registrato un notevole afflusso turistico. La maggior parte delle località ha superato il 70% di occupazione e in alcuni casi ha superato l’80%.

“Siamo più che soddisfatti del numero di persone provenienti da tutto il paese che ancora una volta hanno scelto Córdoba. Lo scorso fine settimana – più breve ma anche festivo – abbiamo avuto un movimento interessante che ci dice che la linea giusta è questa, quella definita dal governatore Martín Llaryora: valorizzare la provincia per le sue caratteristiche geografiche, gastronomiche e, tra le altre cose, per la sua eventi come quello di ieri, La Renga, che ha riempito la città di visitatori”, ha detto il presidente dell’Agenzia per il Turismo di Córdoba, Darío Capitani.

La Renga ha dato uno spettacolo enorme e potente allo stadio Kempes. (Nicolás Bravo/La Voce)

Secondo l’indagine effettuata dall’Agenzia, nella Valle Traslasierra, Nono era al 75% e Villa Cura Brochero al 70%; A nord e nord-ovest, Tulumba (recentemente eletta a concorrere come una delle città più belle del mondo) ha raggiunto il 100% e ha dovuto indirizzare i turisti alle città vicine, mentre Dean Funes è arrivato al 70%.

Nella Valle di Calamuchita, La Cumbrecita ha registrato il 98%, Villa General Belgrano l’88%, Yacanto de Calamuchita l’85% e Santa Rosa oltre l’80%. Punilla ha registrato il 95% a Capilla del Monte e Villa Carlos Paz l’85,5% con la capacità assolutamente completa degli hotel classificati.

Il lungo fine settimana ha portato movimento turistico a Traslasierra. (La voce)

Miramar de Ansenuza ha riportato l’85%; nelle Sierras Chicas – sia Colonia Caroya che Jesús María – erano all’80%; e Córdoba Capital ha registrato una media del 75%.

Secondo i dati raccolti dalla divisione studi settoriali e statistiche dell’agenzia, i visitatori provenivano da Buenos Aires, Santa Fe e altre località di Córdoba e Cuyo.

Inoltre dal monitoraggio è emersa anche l’accoglienza di visitatori provenienti dall’Uruguay e dal Cile. L’impatto economico positivo per la provincia è stato di circa 67 miliardi di pesos.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-