La foto: Il vice, sotto controllo politico per l’esecuzione a MinEgualdad

La vicepresidente e ministra Francia Márquez partecipa oggi alla Camera dei Rappresentanti ad un dibattito sul controllo politico a causa della scarsa esecuzione del Ministero dell’Uguaglianza, portafoglio da lei guidato.

Il dibattito è stato citato da tutte le deputate della Commissione delle Donne, guidata dalla deputata Carolina Giraldo.

Perché è fondamentale? Ciò accade il giorno prima che la Camera Plenaria della Corte Costituzionale discuta la causa contro la legge che istituisce il MinEgualdad, presentata dai deputati di Uribe nel marzo 2023.

Il portafoglio ha attirato critiche ed è finito sotto gli occhi dell’opinione pubblica perché ha eseguito solo lo 0,24% degli 1,8 miliardi di pesos del bilancio che il governo gli ha stanziato per quest’anno. Si è trattato di una delle esecuzioni più basse tra i 19 ministeri del Paese. Anche i più contrari al governo e al portafoglio sostengono che si tratti di uno spazio “burocratico”.

La risposta del vicepresidente alle critiche. Márquez ha negato che il MinEgualdad non abbia fatto progressi fino ad oggi. “Il 29 giugno il Presidente mi ha nominato Ministro dell’Uguaglianza ed è da quel 29 giugno che comincio a svolgere il mio lavoro di ministro”, ha detto in un’intervista a El Espectador.

Inoltre, ha anche assicurato che le procedure con il Ministero delle Finanze per assegnare le risorse al portafoglio “non sono facili”. Per questo motivo, l’esecuzione del portafoglio inizierà nella seconda metà del 2023, nonostante il Ministero sia stato creato nel gennaio dello scorso anno.

Nota dell’editore: La nota è stata modificata per chiarire i riferimenti al dibattito.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Pugilato: La Cruz lascia Savón e annuncia che continuerà a praticare la boxe dopo Parigi 2024
NEXT Il dottor Francisco Durán invita a non sottovalutare l’importanza del virus Oropouche – Juventud Rebelde