il pianto di Rafael Dudamel dopo essere diventato campione con il Bucaramanga battendo il Santa Fe nel calcio colombiano

il pianto di Rafael Dudamel dopo essere diventato campione con il Bucaramanga battendo il Santa Fe nel calcio colombiano
il pianto di Rafael Dudamel dopo essere diventato campione con il Bucaramanga battendo il Santa Fe nel calcio colombiano

Lacrime, urla, abbracci e molteplici manifestazioni di felicità sono stati i protagonisti della finale di calcio colombiano che si è giocata lo scorso 15 giugno a Bogotá. L’Atlético Bucaramanga ha ottenuto la sua prima stella dopo aver sconfitto il Santa Fe una partita tesa, finita ai rigori, alla quale hanno assistito milioni di spettatori in una notte segnata dalla pioggia e dal freddo della capitale.

“Grazie Rafael Dudamel”, “Il migliore”, “Congratulazioni, maestro”, “Tecnico straordinario” e tante altre espressioni sono state inviate al venezuelano che Ha accompagnato la squadra a vincere il suo primo titolo in 75 anni di storia.

I tifosi non sono stati gli unici a piangere quando hanno visto la propria Auriverde alzare la coppa, anche il direttore tecnico Rafael Dudamel non è riuscito a trattenere le lacrime, un gesto che ha commosso ancora di più chi tifava Auriverde.

Le immagini e i video del momento toccante hanno inondato i social network, visto che la partita è stata un trend per tutta la giornata.

Raffaello Dudamel

Foto:Social networks.

Non appena si è sentito il fischio finale che ha confermato la vittoria del “Leopardo”, Dudamel si è preso la testa tra le mani e ha pianto di gioia per il primo titolo della squadra questo semestre.

In soli sei mesi ha scritto la storia dell’Atlético Bucaramanga e ha aggiunto un secondo titolo alla sua carriera individuale in Colombia, visto che nel 2021 è stato incoronato campione con il Deportivo Cali battendo il Deportes Tolima.

Il DT ha condiviso la sua emozione con la sua famiglia. Abbracciando suo suocero, Dudamel ha sottolineato il lavoro dei suoi giocatori durante la partita e il sostegno di tutta la città di Bucaramanga e del dipartimento di Santander.

“Lo abbiamo costruito da soli con una squadra di grande talento che ha creduto nelle sue capacità e ha saputo ricevere e rafforzarsi dal sostegno di un’intera città, di tutta Bucaramanga, di tutto il dipartimento di Santander. Grazie a tutta la regione, alla mia famiglia… Ecco mio suocero a rappresentare i miei genitori, mia moglie e i miei figli. Avrò tante storie da raccontare ai miei nipoti”, ha dichiarato Dudamel ai microfoni di WinSports.

L’Ufficio del Sindaco di Bucaramanga si è unito alla celebrazione decretando lunedì prossimo, 17 giugno, una giornata civica, ad eccezione dei dipendenti pubblici che devono costantemente rispettare orari e turni di lavoro speciali.

ULTIME NOTIZIE EDITORIALE

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Colombia ha preso Miami: questa era la bandiera prima della finale della Copa América
NEXT Alcaraz e Nadal, gli unici a battere Djokovic in un set in una finale Slam