Gary è accusato di omicidio come complice che ha contribuito a dare la caccia al ladro d’auto

Gary è accusato di omicidio come complice che ha contribuito a dare la caccia al ladro d’auto
Gary è accusato di omicidio come complice che ha contribuito a dare la caccia al ladro d’auto

Quando Leroy McCambry rubò una jeep da una stazione di servizio della East 5th Avenue a Gary, interruppe involontariamente un uomo che rivendeva prodotti commestibili alla marijuana all’interno, sostengono i documenti del tribunale.

McCambry finì per essere inseguito e colpito da colpi di arma da fuoco per strada, ribaltando e distruggendo il garage di una casa sul lato ovest della città a due miglia di distanza.

Secondo una dichiarazione giurata, due uomini sono implicati in relazione alla sua morte avvenuta il 2 aprile.

Uno, Maurice D. Thompson, 45 anni, di Gary, il presunto complice, è stato accusato di omicidio mercoledì. Il suo caso è stato aperto giovedì pomeriggio dopo il suo arresto. È trattenuto senza cauzione.

Secondo i documenti del tribunale, anche il secondo uomo, un parente di Thompson, che vendeva la droga, è implicato. Il Post-Tribune non lo nominerà finché le sue accuse non saranno svelate.

McCambry, 22 anni, di Chicago, è stato trovato colpito a morte al torso nel veicolo sotto un mucchio di detriti nell’isolato 300 di Hayes Street. È stato dichiarato morto alle 20:10 e la sua morte è stata giudicata un omicidio, secondo l’ufficio del coroner della contea di Lake.

Non è ancora chiaro chi abbia sparato i colpi mortali. I documenti del tribunale affermano che entrambi gli uomini avevano armi da fuoco. McCambry era disarmato, afferma la dichiarazione giurata. Il lato del conducente della Jeep aveva più di 13 fori di proiettile.

Il detective della polizia di stato dell’Indiana Brian McCall della task force omicidi del procuratore della contea di Lake ha scritto in una dichiarazione giurata di essere stato chiamato il 2 aprile all’isolato 300 di Hayes Street dove il comandante della Jeep si è schiantato contro un garage.

Testimoni hanno detto che è successo intorno alle 19.00

Un testimone ha visto un uomo con peli sul viso “sale e pepe” in “tutto verde” e una giacca nera con una toppa sulla manica destra correre via con una pistola, urlando che qualcuno aveva rubato il suo veicolo. Salì su una Chevrolet Equinox scura che partì.

“Mi hanno rubato la macchina”, ha detto l’uomo.

La polizia sostiene che il parente abbia lasciato la Jeep accesa mentre era all’interno cercando di vendere commestibili ai clienti della stazione di servizio in contanti in una Citgo, 901 E. 5th Avenue. È tornato indietro e ha rimesso le caramelle gommose nel veicolo, poi è tornato alla stazione di servizio poco prima che venisse rubata.

Chiamò Thompson, che era nelle vicinanze, per andarlo a prendere. Una Chevrolet Equinox si è fermata due minuti dopo, un uomo sospettato dalla polizia fosse Thompson è entrato per prendere il parente, poi se ne sono andati.

La polizia sostiene che gli uomini abbiano inseguito e sparato a McCambry prima che il parente si cambiasse d’abito e tornasse alla stessa stazione di servizio poco prima delle 20:00 per segnalare che il SUV era scomparso. Testimoni e filmati di sorveglianza hanno contraddetto o compilato i dettagli che la polizia ha raccontato all’uomo escluso dalla sua storia.

Ora indossava una felpa nera e jeans, il parente era loquace, dicendo ai poliziotti di aver preso in prestito il SUV di suo padre ed era dentro a comprare i biglietti della lotteria quando ha sentito qualcuno prenderlo.

Ha pensato che fosse uno scherzo, ha aspettato di vedere se qualcuno lo riportava indietro, poi ha chiamato Thompson per un passaggio, che gli ha detto di chiamare la polizia. Il parente ha affermato che un uomo di nome “Chi” lo è andato a prendere prima di diventare vago sui dettagli.

Quando è arrivato per la prima volta, i filmati di sicurezza hanno mostrato che il parente, vestito tutto di verde, ha lasciato la Jeep in corsa ed è entrato. McCambry saltò a bordo e partì.

I lettori di targa mostravano l’Equinox che inseguiva la Jeep diretta a ovest sulla 4th Avenue.

Due miglia a ovest, le riprese video mostravano la Jeep “volare in aria” prima di schiantarsi contro il garage al numero 300 di Hayes Street. Scendono due uomini.

“Dov’è?” dice uno.

Il parente e Maurice Thompson si sono lasciati, senza rendersi conto che McCambry era nel garage schiantato. Tornarono indietro di corsa e se ne andarono. I testimoni hanno detto che entrambi gli uomini avevano armi da fuoco.

All’interno della Jeep, i poliziotti hanno trovato un sacchetto di carta bianca con cinque buste contenenti oltre 170 grammi di commestibili alla marijuana “Kushy Punch” venduti in Michigan e California.

[email protected]

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV JOHN RAILEY: Assassinio a Manteo
NEXT L’India attende dettagli sugli arresti in Canada per l’omicidio del separatista sikh