La Corte Suprema propone misure preventive, afferma che l’inseminazione delle nuvole “a seconda del dio della pioggia” non è una soluzione

La Corte Suprema propone misure preventive, afferma che l’inseminazione delle nuvole “a seconda del dio della pioggia” non è una soluzione
La Corte Suprema propone misure preventive, afferma che l’inseminazione delle nuvole “a seconda del dio della pioggia” non è una soluzione

Nuova Delhi: Mercoledì la Corte Suprema ha affermato che l’inseminazione delle nuvole o “dipendere dal dio della pioggia” non è la risposta ai furiosi incendi boschivi nell’Uttarakhand e che le autorità dovranno adottare misure preventive per affrontare il problema.

Il governo dell’Uttarakhand ha informato la corte suprema sulle misure adottate per controllare gli incendi boschivi e ha affermato che lo 0,1% della copertura selvatica nello stato è andato a fuoco a causa di tali incidenti.

Il governo statale ha detto davanti ai giudici BR Gavai e Sandeep Mehta che dal novembre dello scorso anno si sono verificati 398 incendi boschivi nell’Uttarakhand e cinque persone sono rimaste uccise in tali incidenti.

Il vice avvocato generale dell’Uttarakhand Jatinder Kumar Sethi ha detto alla corte che tutti gli incendi sono stati provocati dall’uomo. In relazione agli incendi boschivi sono stati presentati complessivamente 388 procedimenti penali, ha spiegato, aggiungendo che in essi sono state nominate 60 persone.

“La gente dice che il 40% dell’Uttarakhand è in fiamme, mentre lo 0,1% della fauna selvatica è andata a fuoco. E tutto questo è stato causato dall’uomo. Da novembre ad oggi, abbiamo 398 incendi, tutti causati dall’uomo,” ha detto l’avvocato.

La corte stava esaminando un ricorso che sollevava la questione dei furiosi incendi boschivi nell’Uttarakhand.

Durante l’udienza, il giudice ha detto al difensore dello Stato: “La semina delle nuvole o la dipendenza dal dio della pioggia non è la risposta. Lui (il richiedente) ha ragione nel dire che bisogna adottare misure preventive”.

Il governo statale ha presentato al tribunale un rapporto provvisorio contenente i dettagli delle varie misure adottate dalle autorità per affrontare gli incendi boschivi.

Sethi ha detto che anche gli elicotteri dell’aeronautica indiana sono stati messi in servizio per spegnere gli incendi.

“Qual è il numero delle vite umane perdute?” chiese la panchina.

L’avvocato ha detto che cinque persone sono state uccise a causa degli incendi boschivi.

La commissione ha cercato di sapere quanti animali sono stati uccisi in tali incidenti.

L’avvocato ha detto che otterrà le informazioni e informerà la corte.

Un avvocato, che ha presentato una richiesta di impeachment sulla questione, ha detto alla corte che lo Stato sta dipingendo un “quadro molto roseo”, ma i media sostengono che l’intero apparato coinvolto nella lotta agli incendi boschivi è impegnato in lavori legati alle elezioni.

“La situazione è patetica. Le persone che vanno a spegnere gli incendi non hanno nemmeno l’attrezzatura adeguata”, ha detto.

Un altro avvocato comparso nella questione ha affermato che intere foreste sono ricoperte di pini e questo è il motivo degli incendi boschivi.

“Gli inglesi possono averli introdotti, ma ora i loro prodotti vengono utilizzati dal paese. Non possiamo eliminare quegli alberi. E non possono crescere nelle zone più basse”, ha osservato il giudice, aggiungendo che nessuno contesta che gli incendi boschivi siano un ” problema serio’.

Si riferiva anche a una recente notizia sulla possibilità di piogge in Uttarakhand.

L’avvocato dello stato ha affermato che gli incendi boschivi non sono solo peculiari dell’Uttarakhand ma sono segnalati in tutto il mondo.

La panchina ha rinviato la questione per un’ulteriore udienza il 15 maggio.

Durante l’esame di una petizione sugli incendi boschivi nel 2019, la corte suprema aveva osservato che tali incidenti rappresentano un serio problema negli stati collinari, soprattutto durante l’estate, e il motivo è la presenza di un gran numero di pini, che sono altamente infiammabili.

È stato ascoltato un appello lanciato dall’avvocato Rituparn Uniyal che chiede misure urgenti per proteggere le foreste, la fauna selvatica e gli uccelli dagli incendi in Uttarakhand, affermando che il numero di tali incendi è aumentato nel corso degli anni e che questi incidenti causano ingenti danni all’ambiente.

La petizione ha chiesto indicazioni al Centro, al governo dell’Uttarakhand e al principale conservatore delle foreste nello stato collinare affinché prendano accordi pre-incendio e definiscano una politica per prevenire tali incidenti.

“Gli incendi boschivi nell’Uttarakhand sono stati una caratteristica regolare e storica. Ogni anno, gli incendi boschivi nell’Uttarakhand causano grandi perdite all’ecosistema forestale, alla diversità della flora e della fauna e alla ricchezza economica. Gli incendi boschivi sono uno dei maggiori disastri nelle foreste dell’Uttarakhand “, si legge nell’appello.

Ha aggiunto che le foreste e la fauna selvatica sono le risorse naturali più importanti e svolgono un ruolo significativo nella vita umana e nell’ambiente.

“Le foreste sono collegate socialmente e ambientalmente con le popolazioni delle zone collinari e svolgono un ruolo importante nel benessere economico e nello sviluppo della regione”, si legge.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il massiccio hack di Ticketmaster, la società che vende i biglietti per Taylor Swift, che minaccia i dati di 500 milioni di persone
NEXT JCDecaux evolve l’offerta programmatica DOOH verso il “prezzo minimo”