Incidente ferroviario: a quattro imputati è stata concessa una cauzione di GH₵800K

Incidente ferroviario: a quattro imputati è stata concessa una cauzione di GH₵800K
Incidente ferroviario: a quattro imputati è stata concessa una cauzione di GH₵800K

L’Alta Corte di Accra ha concesso una cauzione di 200.000 GH₵ ciascuno a quattro persone arrestate per il loro presunto ruolo nell’incidente ferroviario ad Abortia nella regione del Volta.

Il tribunale presieduto dal giudice Lydia Osei Marfo ha condannato gli imputati: Koku Koudjo, saldatore a gas di 34 anni, Patrick Kwaku Sosu, operaio di 52 anni, Alaza Prosper, operaio di 28 anni, e Fiadugbe Emmanuel, un operaio di 31 anni, a fornire assicurazioni motivate.

Devono presentarsi alla polizia ogni venerdì.

La corte ha ordinato agli imputati e ai loro garanti di presentare copie delle loro carte del Ghana alla cancelleria della corte.

Ha inoltre avvertito gli accusati che se non si fossero presentati in tribunale, la loro cauzione sarebbe stata revocata e, se fossero arrivati ​​in ritardo, sarebbe stato emesso un mandato di cattura per il loro arresto.

La questione è stata rinviata al 6 giugno 2024, affinché l’accusa possa depositare le proprie dichiarazioni.

Gli imputati sono accusati di danneggiamento illegittimo.

Sono accusati di aver aiutato Abel Dzidotor, un camionista incarcerato, a causare danni illegali al treno Diesel Multiple Unit.

Nel concedere loro la cauzione, la corte ha osservato che le indagini che coinvolgevano gli imputati erano quasi concluse.

Secondo la corte, il danno causato potrebbe ancora essere valutato anche quando agli imputati fosse stata concessa la libertà su cauzione.

L’accusa, guidata dal procuratore aggiunto Christabel Selma Anafure, ha informato la corte che lo Stato aveva richiesto esperti per esaminare il danno.

Di conseguenza, ha chiesto che il caso fosse aggiornato e che l’imputato rimanesse in custodia cautelare.

L’avvocato difensore, guidato da Richard Laapo, ha portato all’attenzione della corte una richiesta di cauzione presentata per conto dell’imputato.

Laapo rileva che alla Repubblica non è stata notificata l’istanza di cauzione.

Secondo l’avvocato difensore, la richiesta di rinvio avanzata dalla Repubblica non dovrebbe impedire al tribunale di esercitare la sua discrezionalità e di concedere la cauzione all’imputato.

“Secondo quanto affermato dalla Repubblica, hanno invitato degli esperti a valutare i danni causati o subiti dal treno.

“La valutazione del danno non ha alcuna incidenza sulla concessione della cauzione da parte del tribunale”, ha detto.

L’accusa sostiene che il denunciante, il dottor Divine Olutey, è un ingegnere della Ghana Railway Corporation.

Si dice che il 18 aprile 2024, tra le 9.00 e le 13.00, gli imputati erano a bordo di un Hyundai Gold Truck con numero di targa GS 9018-20, guidato da un certo Dzidotor Abel, che ora è in prigione.

L’accusa ha detto alla corte che le indagini preliminari hanno rivelato che Koudjo, il primo imputato, ha acquistato blocchi da una fabbrica a Juapong e li ha trasportati ad Abortia attraverso il sottopassaggio ferroviario.

Dzidotor, il condannato, era nel camion con l’imputato. Dopo aver scaricato i blocchi presso il sito di Koudjo, hanno scelto di attraversare la ferrovia con il veicolo invece di utilizzare il sottopassaggio.

Il pubblico ministero ha sostenuto che, pur sapendo che la linea ferroviaria era inaccessibile ai veicoli a motore, i quattro imputati la usavano come “scorciatoia” per raggiungere Juapong.

L’accusa ha affermato che quando gli imputati si sono resi conto che non potevano attraversare i binari della ferrovia, hanno posizionato delle pietre per creare un percorso per il camion.

Il camion, però, è rimasto bloccato sulla linea ferroviaria.

Il pubblico ministero ha detto alla corte che l’imputato ha inclinato la testa del camion e ha lasciato la scena senza avvisare i treni sui binari.

L’accusa ha affermato che non esisteva alcuna via di accesso attraverso i binari ferroviari che collegavano la strada Juapong.

Indipendentemente dal fatto che il camion avesse attraversato o meno, un grande canale di scolo sul lato ovest dei binari avrebbe impedito all’imputato di collegarsi alla strada Akuse-Juapong.

Alla corte è stato detto che lo stesso giorno, il denunciante e 28 ingegneri del Ghana e della Polonia avevano effettuato un giro di prova del nuovo treno Diesel Multiple Unit (DMU) da Tema a Mpakadan.

L’accusa ha affermato che la corsa di prova era stata annunciata in anticipo e che quando il treno è arrivato nella zona di Abortia, si è scontrato con un camion Hyundai Gold fermo sui binari della ferrovia.

“Sia il treno che il camion sono stati danneggiati, il treno è stato inviato a Tema per un esame mentre il rottame del veicolo, che è stato danneggiato irreparabilmente, è stato portato alla stazione di polizia di Juapong per ulteriori azioni”, ha aggiunto l’accusa.

DISCLAIMER: I punti di vista, i commenti, le opinioni, i contributi e le dichiarazioni rilasciati dai lettori e dai contributori su questa piattaforma non rappresentano necessariamente i punti di vista o le politiche di Multimedia Group Limited.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La CBA svela le proiezioni dei prezzi del petrolio e del gas per il 2024-2025
NEXT I giudici federali lanciano una mappa del Congresso della Louisiana, portando nuova incertezza sul futuro di un seggio alla Camera