Enarsa ha rinnovato l’accordo affinché l’Argentina continui a importare gas dalla Bolivia, ma solo per altri due mesi

Enarsa ha rinnovato l’accordo affinché l’Argentina continui a importare gas dalla Bolivia, ma solo per altri due mesi
Enarsa ha rinnovato l’accordo affinché l’Argentina continui a importare gas dalla Bolivia, ma solo per altri due mesi

Lo stato Energía Argentina (Enarsa) ha concordato con la Bolivia di continuare la fornitura di gas per soddisfare la domanda di sette province del centro e del nord del paese durante l’invernoal fine di evitare nuovi problemi di carenza e in conseguenza del ritardato completamento dell’Inversione del Gasdotto Nord.

Lo ha annunciato l’azienda statale ha firmato con Yacimientos Petrolófilos Fiscales Bolivianos (YPFB) il nono addendum al contratto che li vincola a garantire la fornitura di gas naturale per la domanda del Nord dell’Argentina per i mesi di agosto e settembre di quest’anno.

Da Enarsa lo hanno assicurato “Questa fornitura consentirà di rifornire l’area centro-settentrionale del Paese fino a 4 milioni di metri cubi al giorno (MMm3/giorno) a seconda delle esigenze della domanda interna, mentre il progetto Northern Gasduct Reversal, attualmente in corso, è completato. “.

Turismo invernale a Bariloche: l’aumento dei prezzi allontana i viaggiatori locali e stranieri

Allo stesso tempo, hanno affermato che “Si stima che questo progetto di inversione del gasdotto TGN sarà operativo il 15 settembre. consentendo di portare nelle province settentrionali ulteriori 5 MMm3/giorno rispetto a quelle attuali e in una seconda fase altri 4 MMm3/giorno.”

Se sei abbonato a Il cronista, leggi l’articolo completo su collegamento.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Lamine Yamal, miglior giovane di Euro 2024
NEXT Migliaia di persone voteranno in Venezuela con il desiderio di un cambiamento economico e di ricongiungimento familiare