Uno per uno: quanto costano i camion km 0 e quali hanno abbassato il prezzo a maggio

Uno per uno: quanto costano i camion km 0 e quali hanno abbassato il prezzo a maggio
Uno per uno: quanto costano i camion km 0 e quali hanno abbassato il prezzo a maggio

Per abitudine e gusto, ma anche per vantaggi come pagare il 10,5% di IVA e non pagare le tasse interne, i camioncini hanno una quota maggiore del mercato in Argentina (REUTERS/Mike Blake/File Photo)

Con listini prezzi Nissan e Renaulttutti i produttori nazionali e l’unico attore che partecipa con diversi prodotti provenienti dal Brasile, hanno finito di definire la loro politica dei prezzi in uno dei segmenti più competitivi del mercato automobilistico argentino, quello camion da una tonnellata.

I primi brand a “mostrare le proprie carte” sono stati quelli leader del mercato, Ford e Toyota. Lo hanno fatto giovedì scorso, il primo giorno lavorativo del mese, con diverse proposte per i clienti. Venerdì i prezzi di Chevrolet e Volkswagenl’unico che non è prodotto in Argentina e quello che darà più forza alla Toyota nel 2023. Finalmente, questo lunedì sono stati completati i sei produttori.

In caso di guadodelle otto versioni che propone sul mercato del suo pick-up Ranger, ce ne sono stati due in cui il prezzo è aumentato del 5%, uno che non ha modificato il suo valore e i restanti cinque che hanno registrato una diminuzione. La gamma intermedia, la XLS con motore V6 e la XLT a trazione singola, scendono del 6%, mentre la prezzo 8% in meno rispetto ad aprile. A maggio, Ford offre il più conveniente dei Ranger chiamato XL 4×2 con cambio manuale e motore 2.0 turbodiesel per 35.100.000 dollari, mentre il Plus limitatoequipaggiato con il nuovo motore V6 viene venduto in versione a prezzo di $ 62.635.000quando in aprile costò 68.082.000 pesos.

Ford ha deciso di abbassare notevolmente il prezzo delle versioni più alte del Ranger. Il Limited Plus è passato da 68 a 62,2 milioni di pesos

Toyotada parte sua, ha deciso di farlo non applicare aumenti a nessuna versione di Hilux, non lo ha fatto con i bassi di gamma a trazione posteriore senza cassone, cabina singola e doppia, né lo ha fatto con il 4×4 in tutte le sue varianti. L’ultima volta che Toyota ha aumentato il prezzo della sua linea di autocarri era in corso 25 gennaio, quando è stato applicato il 4,75%. equamente su tutte le versioni. L’Hilux più conveniente continua ad essere la versione a cabina singola e 4×2 con cambio manuale e motore 2.4 a 28.669.000 dollari, mentre il più accessoriato e costoso è il GR-Sport IV con un prezzo di 64.886.000 pesos.

Volkswagen, il terzo operatore nella categoria degli autocarri di medie dimensioni, non ha fatto distinzioni tra i modelli né ha abbassato i prezzi. Ciò che ha fatto è stato un aumento, ma quell’aumento, che è stato applicato equamente a tutti la linea Amarok era solo del 2,2%. Anche il mese precedente, aprile, i prezzi erano aumentati in modo quasi impercettibile, appena dell’1% rispetto a marzo. A maggio la gamma Amarok dalla versione access, la Trendline 4×2 con cambio manuale a 36.205.300 dollari alla V6 Black Style automatico a 66.617.700 pesos.

Per la sua parte, Motori generali deciso anche come Toyota, non toccare il listino prezzi dei loro camion Chevrolet S10. Le sette versioni 2023 più il nuovo modello apparso quest’anno denominato Midnight, hanno mantenuto lo stesso prezzo al pubblico di aprile. La politica del marchio prevede infatti anche di lasciare invariato il valore di vendita del pick-up compatto Chevrolet Montana nelle sue due versioni LTZ e Premier. La S10 più economica è la versione LS con trazione singola a 34.989.900 dollari mentre la più costosa è la Paese Alto con un prezzo di 63.761.900 pesos.

La Toyota Hilux continua ad essere il riferimento del mercato in termini di vendite e anche di forza del marchio. Dal 25 gennaio nessuna versione della gamma è stata ampliata

Nissan È stato anche uno di quelli che ha applicato un leggero aumento al range di ripresa Frontiera. L’aumento è stato del 2% all’intera linea, che tra marzo e aprile aveva mantenuto senza aumenti i prezzi di otto delle sue dieci versioni. In quell’occasione solo due modelli ebbero un aumento dell’1% mentre i restanti mantennero i prezzi del 1 marzo per i successivi 30 giorni. La Nissan Frontier più conveniente a maggio sarà la versione S a trazione singola, con un prezzo di 34.379.400 dollari, mentre la più costosa è la Pro4X 4×4 del valore di 56.648.300 pesos.

renaultAlla fine, ha deciso anche l’ultimo a pubblicare il suo listino prezzi questo lunedì non modificare i prezzi della linea Alaskan. Anche il camion prodotto a Santa Isabel non aveva aumentato i suoi valori a marzo, quindi l’ultimo aumento era stato il 1 febbraio 2024, quando si erano adeguati solo del 5%. Pertanto, l’Alaskan entry-level è la versione 4×2 Comfort con cambio manuale e un prezzo di 35.271.911 dollari e la più costosa ed equipaggiata è la cosiddetta Iconica trazione integrale automatica a 57.535.568 pesos.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Primo contatto con Fiat Fastback: cosa offre il nuovo SUV dal design audace
NEXT Il dollaro blu fa un nuovo balzo e supera i 1.200 dollari: perché continua a salire?