James Cameron non sopporta “Il pianeta delle scimmie” di Tim Burton. “È il film più scandaloso che avrebbero potuto fare”

James Cameron non sopporta “Il pianeta delle scimmie” di Tim Burton. “È il film più scandaloso che avrebbero potuto fare”
James Cameron non sopporta “Il pianeta delle scimmie” di Tim Burton. “È il film più scandaloso che avrebbero potuto fare”

Alle porte del ‘Regno del Pianeta delle Scimmie’ ricordiamo quella “reimmaginazione” del 2001 che sarebbe stato meglio tenere in un cassetto

Con il successo della nuova saga ‘Il pianeta delle scimmie’ (il cui quarto capitolo, ‘Il regno del pianeta delle scimmie’, arriverà questo venerdì), sembra che Abbiamo dimenticato quel tentativo di riavvio che Tim Burton ha perpetrato nel 2001 e che, nonostante sia stato un successo finanziario, ha lasciato tutti all’oscuro. La storia della sua caduta in disgrazia è affascinante, ma James Cameron ha saputo riassumerlo in un paio di frasi schiaccianti. Occhio.

Prende l’engorila

Nel 1988, vent’anni dopo ‘Il pianeta delle scimmie’, alla Fox pensavano di realizzare un nuovo sequel che avesse di nuovo degli standard qualitativi minimi dopo che i successivi sequel stavano perdendo peso e budget (anche se vi consiglio di vederli, sono incredibilmente fantasiosi). L’idea non era quella di realizzare una sesta parte, ma piuttosto un secondo capitolo alternativo con Tom Cruise o Charlie Sheen come protagonisti. Eppure il castello di carte è crollato sotto il suo stesso peso. Fu la prima di tante sciocchezze finite nel nulla.

Cineasti come (attenzione ai nomi) Peter Jackson, Oliver Stone, Sam Raimi, Chuck Russell, Phillip Noyce, Chris Columbus, Roland Emmerich e James Cameron Sono passati alla presidenza dei progetti troncati legato al franchise finché, finalmente, Tim Burton non lo realizzò con la sua idea non fare un remake o un seguito, ma una “reimmaginazione”…e Cameron, che stava per filmare il suo punto di vista su ‘Il pianeta delle scimmie’, non ha avuto problemi a dire in Ain’t It Cool cosa pensava di lei.

Penso che abbiano realizzato forse il film più scandaloso che avrebbero potuto fare perché hanno sbagliato regista. È l’unico film di Tim Burton che non mi piace.

Burton è onestamente d’accordo, e in alcune occasioni ha commentato che, Se dovessi fare un seguito a ‘Il pianeta delle scimmie’, preferirei buttarmi dalla finestra. E non solo ha dovuto affrontare riprese veloci (aveva solo nove mesi per girare, montare e pubblicare), ma niente è andato come doveva e come voleva, prendendo continuamente decisioni sbagliate. Il risultato è che tutti lo ricordiamo con i sudori freddi… se la storia di Cesare non ce lo ha fatto dimenticare e lo abbiamo sepolto per sempre nella nostra memoria collettiva.

A Espinof:

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Questo era il finale alternativo e più ottimista de “Il pianeta delle scimmie” che non c’è mai stato
NEXT I capi dei Marvel Studios ammettono i recenti fallimenti e scommettono tutto su “Deadpool e Wolverine”