Barça Atlètic – Córdoba: tutto da decidere (1-1)

Barça Atlètic – Córdoba: tutto da decidere (1-1)
Barça Atlètic – Córdoba: tutto da decidere (1-1)

Il Nuovo El Arcángel emetterà la sentenza. Perché il primo capitolo tra Barça Atlètic e Córdoba per la promozione in seconda divisione si è concluso con un pareggio (1-1). Con il possesso palla, l’energia e l’atteggiamento di non arrendersi mai, i blaugrana hanno pareggiato il gol iniziale dei Cordobani. Nonostante la voglia di giocare poco, i Culers hanno saputo tracciare il contesto favorevole per cercare di ribaltare il risultato. Combinando palla, sforzi e occasioni, il pareggio finale del Pocho poteva arrivare solo alla fine della partita.

Il tabellone, contro

Colpo iniziale. È iniziata la gara d’andata del girone di ritorno degli spareggi promozione Gol di Cordoba. Bullpen L’intensità biancoverde è stata mandata in fondo alla rete dello stadio Johan Cruyff. Gli andalusi sono arrivati ​​a questa partita con fame ed energia da gol. Una vitalità che gli uomini di Rafa Márquez hanno cercato di contrastare con possessi ossigenanti. Sotto la guida di Marc Casadó in sala macchine, i blaugrana hanno voluto ribaltare la situazione avversa.

Senza dubbio non è stato un contesto facile e tranquillo per il Barça Atlètic. Tanto che abbiamo dovuto aspettare fino al 20′ per vedere il primo tiro del Barça. In una transizione rapida, un Moha attivo ha sporcato i guanti di Marín. Più protagonista in alcune riprese di gioco che ha avuto la responsabilità di ritardare. L’ordine con cui la squadra più brava ha cercato di prevalere è stato ingarbugliato dalle poco brillanti astuzie della squadra ospite, che è diminuita di peso e di futuro della partita.

Peso del Barça

Man mano che il duello andava avanti, la palla era sempre più quella del Barça e si cominciavano a contare le statistiche offensive. Pau Víctor, che si è scontrato con la grande difesa del Córdoba, e Gerard Martín e Marc Bernal, che si sono scontrati con l’intervento del portiere rivale, hanno regalato all’occasione un’onomatopea del pubblico di Johan Cruyff, che ha registrato 5.141 spettatori. Tra gli spettatori e gli spettatori è stato possibile vedere il presidente dell’FC Barcelona, ​​​​Joan Laporta, il direttore dell’area calcistica, Deco o Pau Cubarsí.

Tramite la possesso, gli uomini di Rafa Márquez hanno deciso di ribaltare lo 0-1. Davanti hanno trovato un Córdoba determinato a far rotolare la palla poco e serrato in difesa. Unai Hernández ha mostrato squilibrio nel trovare le crepe nella retroguardia rivale. Più arretrato per il dominio totale dei blaugrana. I centri laterali sono stati un altro degli argomenti per spaventare gli andalusi, che sono stati poco alterati dai tiri da lontano di Moha e Marc Guiu. Da parte sua, Marc Vidal ha vissuto in apparente letargia.

Se fosse stato un incontro di boxe, il Barça Atlètic avrebbe segnato abbastanza punti per pareggiare la partita sul tabellone. Ma siamo arrivati ​​al 75′ e ancora i blaugrana non erano riusciti ad accendere la luce. Un colpo di testa alto di Pocho dopo un cross di un ripugnante Dani Rodríguez ha accumulato un nuovo merito più grande trasformando il gol iniziale di Córdoba. Risvegliato con un approccio che ha fermato il 13 barcelonistaa.

Transizione senza soluzione di continuità

Questi due approcci sembravano essere gli ultimi. Perché gli ospiti si sono presi la responsabilità di sporcare la partita. Ma non hanno contato sulla caparbietà e sulla a potente transizione. Pocho ha scatenato la gioia di un entusiasta Johan Cruyff, che ha vibrato con la guida maestosa di Unai Hernández e il successivo preciso aiuto di Dani Rodríguez. Il pareggio è stato più che meritato. Ed è stato il risultato a prevalere al fischio finale. Così Cordoba, domenica 23 giugno alle 20, emetterà la sentenza. I blaugrana dovranno andare a vincere, visto che un pareggio darebbe la promozione ai biancoverdi. Ma tutto è ancora da decidere.

FOGLIO DELLA PARTITA

Barça Atlétic, 1
Cordova, 1

Barça Atlétic: Marc Vidal, H. Fort (Dani R. min 67), Pelayo, Mikayil, Gerard Martín, M. Casadó, Moha M., Bernal (Guillermo, min 83), Pau Víctor, Unai e Marc Guiu (Pocho, min 72 )
Cordova: C. Marín, Albarrán, Lapeña, Barboza, Calderón, Diarra (Kike Márquez, min 81), Isma Ruiz, Carracedo (Alex Sala, min 64), A. Mendes (Simo, min 73), Toril (Casas, min 64 ) e Zalazar (Iván Rodríguez, min 81)

Obiettivi: 0-1, Toril (min 8); 1-1, Pocho (min 88)

arbitro: Ramo Andrés. Ha dato un cartellino giallo ai locali Pelayo (min 36), Pau Víctor (min 70) e Pocho (min 80) e ai visitatori Toril (min 36), Calderón (min 47), Alex Sala (min 65), Kike Márquez (min 83), Casas (min 85) e Albarrán (94)

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-