Messi minaccia il Cile – AS Cile

Messi minaccia il Cile – AS Cile
Messi minaccia il Cile – AS Cile

L’Argentina ha debuttato nella Copa América del 2024 e ha iniziato il percorso per difendere il titolo con una vittoria per 2-0 contro il Canada. La squadra transandina ha sofferto gli attacchi rapidi e profondi della squadra nordamericana e solo negli ultimi minuti è riuscita ad assicurarsi la vittoria grazie al talento di Lionel Messi. Il capitano non si è convertito, ma ha partecipato ad entrambi i punteggi.

La squadra transandina ha preso il pieno controllo della partita fin dal primo minuto e la tendenza è continuata per tutta la partita. Il Canada aspettava sul suo territorio l’avanzata degli argentini, con un blocco difensivo molto compatto e stretto, che ostacolava le azioni offensive del campione in carica della competizione.

Angelo di Maria avevano la possibilità più chiara di aprire il conto e quindi hanno influenzato il successivo svolgimento della partita. Tuttavia, nell’ultimo tocco sulla palla dell’argentino, è stato il portiere Maxim Crepeau Si è liberato ad alta velocità e ha impedito la prima figura. Nonostante il dominio, è stata la situazione da gol più chiara per la squadra di Messi.

Il piano difensivo del Canada prevedeva, in ogni caso, anche una parte offensiva. Gli americani, quando avevano la palla, hanno cercato di attaccare con velocità per raggiungere la porta di Emiliano Martínez il più rapidamente possibile. La sua figura, Alphonso Davies, ha sempre prevalso negli straripamenti, arrivando fino alla linea di porta argentina, ma gli è mancata precisione nei rifiniture.

All’inizio del secondo tempo, Julián Álvarez ha finalmente segnato il primo numero per l’Argentina, dopo un grande respinta profonda di Messi, che la difesa rivale non è riuscita ad anticipare o interrompere. Poi, sembrava che la partita cominciasse a risolversi a favore dei sudamericani. Tuttavia, il Canada ha mantenuto il treno degli attacchi rapidi e profondi, contando su azioni offensive per pareggiare il risultato parziale.

Nella parte finale della partita, Messi è apparso di nuovo per garantire la vittoria dell’Argentina. Il capitano dell’Albiceleste è rimasto solo Lautaro Martinez davanti all’arciere Crepeau è l’attaccante a segnare il definitivo 2-0, chiudendo la partita al 42′. Tutto grazie a Messi, che ora affronterà il Cile per il secondo appuntamento del Gruppo A del torneo.

I cambiamenti

Giacobbe Shaffelburg (58′, Tajon Buchanan), Giovani Lo Celso (67′, Angelo Di Maria), Lautaro Martinez (75′, Julian Álvarez), Nicola Otamendi (76′, Leandro Paredes), Richie Laryea (79′, Cyle Larin), Jacen Russell-Rowe (84′, Liam Millar), Jonathan Ossorio (84′, Ismaël Koné), Nicola Tagliafico (88′, Marcos Acuña), Gonzalo Montiel (88′, Nahuel Molina)

Obiettivi

1-0, 48′: Giuliano Alvarez2-0, 87′: Lautaro Martinez

Carte

Arbitro: Jesús Valenzuela
Arbitro VAR: Leodán González, Richard Trinidad
Da Paolo (60′,Giallo), Ismaël Koné (80′,Giallo), Giovani Lo Celso (90′,Giallo), Derek Cornelio (93′, Giallo)

Classificazione
Gruppo A P.T. P.J. P.G. PE PP
1 3 1 1 0 0
2 0 0 0 0 0
3 0 0 0 0 0
4 0 1 0 0 1
Gruppo A P.T. P.J. P.G. PE PP
1 3 1 1 0 0
2 0 0 0 0 0
3 0 0 0 0 0
4 0 1 0 0 1
 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-