L’insicurezza mette a rischio l’installazione dei seggi elettorali nella circoscrizione 5: INE

L’insicurezza mette a rischio l’installazione dei seggi elettorali nella circoscrizione 5: INE
L’insicurezza mette a rischio l’installazione dei seggi elettorali nella circoscrizione 5: INE


San Luis Potosí, SLP.- San Luis Potosí ha corso il rischio di non installare 26 box nella zona rurale del distretto 05, a causa delle minacce dei gruppi della criminalità organizzata, ha rivelato Mónica Macías Guel, consigliere della Giunta Locale della Giunta Elettorale Nazionale Institute (INE) nello Stato.


Macías Guel, nel fare il punto sulle elezioni del 2 giugno, ha sottolineato che l’insicurezza rappresenta una grande sfida e mette a rischio l’installazione di 26 seggi elettorali nello stato, poiché ci sono state minacce contro il personale dell’INE e non è stato loro permesso di svolgere il proprio lavoro. nel campo.


“In particolare a metà aprile di quest’anno, in alcuni media locali, è stato menzionato che c’erano gruppi criminali che stavano effettuando alcune sparatorie, questa situazione ha messo a rischio l’integrità e il lavoro svolto dal personale sul campo dell’INE, in particolare il personale elettorale assistenti formatori e supervisori del distretto 05”, ha indicato.


“Nella zona rurale di quel distretto, sono stati minacciati da questi gruppi criminali e non è stato loro permesso di effettuare la consegna degli appuntamenti nella seconda fase della formazione, situazione che significherebbe che non potrebbero essere installati 26 seggi elettorali in quel distretto”, ha spiegato il consigliere


Sottolinea che inizialmente si era considerata la possibilità che, se non fosse stato possibile consegnare gli appuntamenti in quella zona e se non fosse stato possibile installare i 26 box, si sarebbero potuti installare appositi box.


Tuttavia, ha indicato che questa non è una delle opzioni migliori poiché, se fossero collocate scatole speciali, aumenterebbero i problemi che queste scatole rappresentano in termini generali.


Ha segnalato che grazie all’impegno di Pablo Sergio Aispuro Cárdenas, Membro Esecutivo dell’INE nello Stato, è stata realizzata un’operazione di sicurezza nella zona, con l’appoggio delle forze di sicurezza, dell’Esercito, della Guardia Nazionale e di Stato, e dei Polizia municipale della capitale di Potosina.


“Tutti insieme hanno sostenuto le brigate e fornito supporto di sicurezza agli assistenti formatori elettorali della zona.”

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-