Perché si festeggia il Labor Day? Queste sono le origini del 1 maggio

Perché si festeggia il Labor Day? Queste sono le origini del 1 maggio
Perché si festeggia il Labor Day? Queste sono le origini del 1 maggio

Il 1 maggio è una data emblematica nel calendario lavorativo spagnolo in quanto lo è Festa dei lavoratori, una giornata che viene celebrata in tutto il Paese con manifestazioni ed eventi commemorativi. Ma qual è il origine di questa festa?

Il Labor Day ha la sua origine in Movimento operaio del XIX secolo negli Stati Uniti quando la Federazione Americana del Lavoro promosse uno sciopero generale nel 1886 a richiedono una giornata lavorativa di otto ore rispetto alle 12 e 18 ore lavorate. I manifestanti chiedevano “otto ore di lavoro, otto ore di riposo e otto ore di svago” e, con questa massima, furono indette più di 300 manifestazioni, alle quali parteciparono 88.000 lavoratori a Chicago.

Le manifestazioni continuarono per diversi giorni, provocando la morte di diversi membri delle forze di sicurezza e di numerosi manifestanti, popolarmente conosciuti come i “martiri di Chicago”. Questo evento ha innescato un’ondata di mobilitazioni in tutto il mondo, compresa la Spagna, dove i lavoratori chiedevano condizioni di lavoro più giuste e dignitose.

FESTA DEL LAVORATORE IN SPAGNA

In Spagna, i lavoratori, soprattutto in settori come quello minerario, edile e tessile, Dovevano affrontare orari di lavoro estenuanti, salari bassi e condizioni di lavoro pericolose, quindi la lotta per i diritti dei lavoratori divenne una priorità per molti lavoratori spagnoli. La prima Festa dei Lavoratori in Spagna fu celebrata il 1 maggio 1889, tre anni dopo lo sciopero generale negli Stati Uniti.

I sindacati e le organizzazioni sindacali approfittano di questa giornata per rendere visibili i problemi del lavoro e chiedere misure

Quel giorno si sono svolte a Madrid due manifestazioni, una socialista e l’altra anarchica, che hanno riunito migliaia di persone. Altre città spagnole hanno organizzato manifestazioni in occasione della Festa del Lavoro il 1° maggio, ma molte di esse sono state violente, attirando l’intervento della Guardia Civile. Nonostante le rivolte, queste manifestazioni costituiscono un precedente per celebrare la Festa del Lavoro.

Ufficialmente lo era durante la Seconda Repubblica, quando nel 1931 il 1° maggio venne istituito come festa nazionale. Tuttavia, Franco lo abolì dopo il colpo di stato. Infine, la festa nazionale fu ristabilita con l’arrivo della democrazia nel 1975.

Nella Spagna contemporanea, la Festa dei Lavoratori continua ad essere una data di grande attualità che ricorda la storia e le sfide affrontate dalla classe operaia. Nonostante i progressi nei diritti dei lavoratori, l’insicurezza lavorativa, la disoccupazione e la disuguaglianza continuano a essere realtà che colpiscono molti lavoratori nel Paese.

Sindacati e organizzazioni sindacali Approfittano del 1° maggio per rendere visibili questi problemi e chiedere misure che garantiscano posti di lavoro stabili, salari dignitosi e condizioni di lavoro sicure. Le manifestazioni e le manifestazioni che si svolgono nelle città di tutta la Spagna ricordano che la lotta per i diritti dei lavoratori continua ad essere una priorità.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Prezzo delle azioni PCBL Oggi Aggiornamenti in tempo reale: azioni PCBL in rialzo in una giornata di scambi positiva
NEXT Shell aumenta la produzione di petrolio di Bonga a 138.000 barili al giorno nel 2023