Il Canada arresta 3 indiani nell’omicidio del terrorista Khalistani Hardeep Singh Nijjar, la polizia pubblica le foto

Il Canada arresta 3 indiani nell’omicidio del terrorista Khalistani Hardeep Singh Nijjar, la polizia pubblica le foto
Il Canada arresta 3 indiani nell’omicidio del terrorista Khalistani Hardeep Singh Nijjar, la polizia pubblica le foto

Hardeep Singh Nijjar, cittadino canadese, era ricercato in India con varie accuse di terrorismo (file)

Nuova Delhi:

Venerdì la polizia canadese ha dichiarato di aver arrestato tre indiani che sospettavano facessero parte della presunta squadra di sicari che aveva ucciso il terrorista khalistano Hardeep Singh Nijjar l’anno scorso.

L’omicidio di Nijjar era diventato l’epicentro di una disputa diplomatica tra India e Canada lo scorso anno dopo che il primo ministro Justin Trudeau aveva affermato il ruolo di “agenti indiani” nell’omicidio. L’India aveva respinto l’accusa definendola “assurda” e “motivata”.

I tre indiani arrestati – Karan Brar, 22 anni, Kamalpreet Singh, 22 anni, Karanpreet Singh, 28 anni – vivevano come residenti non permanenti in Alberta da tre a cinque anni, ha detto il sovrintendente Mandeep Mooker, che guida la squadra investigativa integrata sugli omicidi. La polizia ha anche diffuso le loro foto.

Sono stati accusati di omicidio di primo grado e associazione a delinquere, hanno mostrato i documenti del tribunale.

Leggi | L’India collabora con il Canada nell’indagine sull’omicidio di Hardeep Nijjar: Trudeau Aide

La polizia ha detto che nessuno dei sospettati era conosciuto in precedenza e che stavano indagando sui loro possibili legami con il governo indiano.

L’omicidio rimane “molto oggetto di indagini attive”, ha detto venerdì il vice commissario della Royal Canadian Mounted Police (RCMP) David Teboul in una conferenza stampa.

“Ci sono indagini separate e distinte in corso su questi argomenti, certamente non limitate al coinvolgimento delle persone arrestate oggi, e questi sforzi includono l’investigazione dei collegamenti con il governo indiano”, ha detto CTV News.

Nijjar, un cittadino canadese ricercato in India con varie accuse di terrorismo, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco fuori da un gurdwara nel Surrey il 18 giugno 2023. L’accusa di Trudeau contro l’India ha scatenato un enorme litigio nello stesso anno con entrambi i paesi che hanno espulso diplomatici dall’altro paese.

Leggi | “Inventato”: l’India respinge il rapporto su un “memo segreto” che nominava Hardeep Nijjar

Una nuova disputa è scoppiata all’inizio di questa settimana dopo che gli slogan separatisti sul “Khalistan” sono stati lanciati durante un evento indirizzato da Trudeau, spingendo Nuova Delhi a convocare il loro vice alto commissario e presentare una forte protesta.

A margine dell’evento, Trudeau ha detto ai giornalisti che l’omicidio di Nijjar aveva creato un “problema” che non avrebbe potuto ignorare.

L’India ha respinto il suo commento e ha affermato che dimostra ancora una volta che il Canada fornisce lo spazio politico dato al separatismo, all’estremismo e alla violenza. “Ciò non solo ha un impatto sulle relazioni India-Canada, ma incoraggia anche un clima di violenza e criminalità in Canada a scapito dei suoi stessi cittadini”, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Randhir Jaiswal.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Messico vs Bolivia: a che ora e dove guardare l’amichevole di Copa América?
NEXT La nazione applicherà aggiustamenti parziali alle tariffe di elettricità e gas a causa della rimozione dei sussidi a partire da giugno