“Ha messo in pericolo l’unità del Regno”

“Ha messo in pericolo l’unità del Regno”
“Ha messo in pericolo l’unità del Regno”

Il presidente dell’Argentina, Javier Mileiha accusato questo venerdì il capo del governo, Pedro Sánchez, in un comunicato in cui respingeva le dichiarazioni fatte su di lui dal ministro dei Trasporti e della Mobilità Sostenibile, Óscar Puente.

Puente ha descritto Milei come una persona “molto cattiva” in un colloquio sulla comunicazione e le reti sociali presso la Scuola di Governo “Luis Tudanca” del PSOE di Castilla y León a Salamanca: “Siate voi stessi, senza paura, Ci sono persone molto cattive che, essendo se stesse, sono arrivate in cima, Milei o Trump. Sii te stesso sulle reti e nella vita e basta, non soffrire perché non ne vale la pena. C’è chi, essendo se stesso, è arrivato molto lontano e alcuni sono poco raccomandabili.”

“Ho visto Milei in tv e ho detto, mentre lo sentivo, non so in che stato fosse, prima dell’ingestione o dopo l’ingestione di quali sostanze e lui è venuto a dirlo e io ho detto che è impossibile che vinca le elezioni, si è scavato la tomba, beh no,” ha aggiunto Puente durante il discorso.

E in un comunicato pubblicato dalla Presidenza dell’Argentina sul suo account ufficiale della rete sociale

Il comunicato però non resta solo una mera risposta a Puente, ma si rivolge anche al presidente spagnolo: “Il governo di Pedro Sánchez ha problemi più grandi da affrontarecome le accuse di corruzione che ricade su sua moglie, questione che lo ha portato addirittura a valutare le dimissioni. Per il bene del Regno di Spagna, speriamo che la giustizia agisca rapidamente per fare chiarezza su un simile scandalo di corruzione che colpisce direttamente la stabilità della vostra Nazione e, di conseguenza, le relazioni con il nostro Paese.”

Pedro Sánchez ha messo in pericolo l’unità del Regno, accordandosi con i separatisti e portando alla dissoluzione della Spagna; “ha messo a rischio le donne spagnole consentendo l’immigrazione clandestina di coloro che minacciano la loro integrità fisica e ha messo in pericolo la classe media con le sue politiche socialiste che portano solo povertà e morte”, aggiunge nella lettera.

Il Governo respinge “recisamente” la dichiarazione

Il governo spagnolo ha respinto “recisamente” i “termini infondati” della dichiarazione emesse dalla Presidenza della Repubblica argentina, che criticano il capo dell’esecutivo spagnolo, Pedro Sánchez, e il ministro dei Trasporti, Óscar Puente, e che, a suo avviso, non corrispondono “con le relazioni dei due paesi e i fratelli dei popoli”.

“Il Governo e il popolo spagnolo – si legge in un comunicato della Farnesina – continueranno a mantenere e rafforzare i legami fraterni e i rapporti di amicizia e collaborazione con il popolo argentino, volontà condivisa da tutta la società spagnola”, si legge nella nota. Lo rende noto un comunicato del Ministero degli Affari Esteri.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Muore il motociclista 17enne
NEXT In 7 foto, questo il massiccio addio a Guillermo Pereyra