Gli Stati Uniti sono in testa con le vittorie nella manche 4x100m al WRE Bahamas 24 | Novità | Bahamas 24

Gli Stati Uniti sono in testa con le vittorie nella manche 4x100m al WRE Bahamas 24 | Novità | Bahamas 24
Gli Stati Uniti sono in testa con le vittorie nella manche 4x100m al WRE Bahamas 24 | Novità | Bahamas 24

Entrambe le squadre statunitensi hanno fatto una dichiarazione nel primo round della 4x100m Staffetta mondiale di atletica leggera Bahamas 24 sabato (4), dominando le manche per irrompere nella finale di domenica e, cosa più importante, assicurarsi un posto per i Giochi Olimpici di Parigi 2024.

Con le prime due squadre in ciascuna delle quattro manche che si qualificavano automaticamente per Parigi, era tutto per cui gareggiare. La Francia, paese ospitante delle Olimpiadi, ha anche assicurato di avere due squadre sulla linea di partenza a Parigi: il quartetto maschile che vincerà la manche e la squadra femminile che finirà seconda dietro agli Stati Uniti.

Nel primo turno della competizione maschile, i tifosi hanno assistito allo scontro tra i campioni olimpici dell’Italia e i campioni del mondo degli Stati Uniti. Courtney Lindsey ha iniziato le cose per gli Stati Uniti e ha passato il testimone a Kenny Bednarek. È stato medaglia d’argento olimpica nei 200 metri contro il campione olimpico dei 100 metri nella gara di ritorno, mentre Bednarek si è scontrato con Marcell Jacobs.

Kyree King prese il posto di Bednarek prima che Noah Lyles – il campione del mondo del triplete – lanciasse l’ancora. Mentre Lyles correva via, Filippo Tortu è stato lasciato a inseguirlo a casa mentre gli Stati Uniti hanno vinto con un 37.49 da leader mondiale, più di mezzo secondo davanti all’Italia in 38.14. Il Brasile, vincitore della staffetta mondiale 2019, è arrivato terzo in 38.79.

Dall’ultima staffetta mondiale di atletica leggera del 2021 in Slesia, dove l’Italia ha vinto la 4×100 m maschile, sono stati tre i principali titoli mondiali in palio. Ciascuno è stato vinto da una nazione diversa e anche la terza di quelle squadre vittoriose – il Canada campione del mondo 2022 – è arrivata vincitrice a Nassau.

Guidato dal campione olimpico dei 200 metri Andre De Grasse, il Canada ha vinto comodamente la terza manche, segnando 38.11, ma c’è stata una feroce battaglia per il secondo posto. L’Australia era in vantaggio al passaggio di consegne finale, ma il giamaicano Sandrey Davison è riuscito a precedere Joshua Azzopardi per soli quattro millesimi di secondo, con entrambe le squadre che hanno segnato 38,50. Ciò significa che l’Australia sarà tra le squadre che gareggeranno nel “2° turno di qualificazione olimpica” di domenica, dove le prime due squadre di ogni batteria si qualificheranno anche per Parigi.

La Francia non sembrava soddisfatta di assicurarsi solo un posto per le Olimpiadi di casa: voleva farlo con stile. La squadra ha affrontato i campioni del mondo 2017 della Gran Bretagna nella seconda manche e Aymeric Priam ha tenuto a bada Nutenel Mitchell-Blake, che ha anche portato a casa il testimone durante la vittoria del titolo mondiale della Gran Bretagna, da 38,32 a 38,36.

“Abbiamo lavorato su questo per due anni, quindi sono felice che abbiamo ottenuto la qualificazione”, ha detto Jeff Erius, il corridore francese della seconda tappa. “Finora tutte le squadre francesi si sono qualificate. “È un ottimo inizio.”

La quarta e ultima manche si è conclusa con una battaglia tra Giappone e Cina. Mentre il Giappone era in testa alla tappa finale, la Cina ha avuto un passaggio di gran lunga più agevole, ma quando il cinese Chen Jiapeng ha sfidato, il giapponese Sota Miwa ha risposto vincendo per 0,15 in 38,10.

Tra coloro che si uniranno a Brasile e Australia nella lotta per i posti a Parigi domenica ci saranno Trinidad e Tobago, che hanno concluso al terzo posto nella seconda manche, e il Sud Africa, terzo nella quarta manche.

Il posto a Parigi è assicurato, gli Stati Uniti puntano a un tempo più veloce in finale

Per quanto riguarda la 4x100m femminile, gli Stati Uniti o la Giamaica avevano vinto i tre campionati mondiali precedenti. Mentre i campioni del mondo degli Stati Uniti hanno superato il primo turno a Nassau, i campioni olimpici della Giamaica non hanno goduto di un percorso così tranquillo e saranno anche tra le squadre che torneranno domenica per tentare un’altra chance per la qualificazione olimpica.

Il quartetto statunitense composto da Tamari Davis, Gabby Thomas, Celera Barnes e Melissa Jefferson ha dominato dall’inizio alla fine vincendo la prima manche in 42.21.

La 4x100m femminile statunitense festeggia la qualificazione olimpica (© Francesca Grana)

La Davis è partita bene e ha passato il testimone al suo compagno di squadra vincitore del titolo mondiale Thomas, medaglia olimpica individuale e mondiale dei 200 metri, con uno stretto vantaggio. Thomas ha mantenuto il vantaggio e da lì in poi la squadra è stata incontrastata, quando Barnes ha preso il sopravvento e poi Jefferson li ha portati a casa assicurandosi il primo posto olimpico della competizione nella 4x100m.

La Francia è stata sfidata dalla Nigeria nelle fasi finali, con una veloce Tima Godbless che inseguiva l’ancora francese Mallory Leconte, ma Leconte è riuscita a resistere e rivendicare il secondo posto di qualificazione – 43.09 a 43.15.

“Ci siamo riuniti e l’abbiamo realizzato in così poco tempo”, ha detto Thomas. “Domani credo che faremo meglio e potremo essere più veloci”.

Non si poteva nascondere la gioia della Polonia dopo la vittoria della seconda manche. La squadra parte bene ma presto Cina, Italia e Canada iniziano a far sentire la loro presenza. Al cambio finale, quelle quattro squadre erano abbastanza alla pari e correvano in fila lungo il rettilineo di casa. Ma Ewa Swoboda, medaglia d’argento polacca ai mondiali nei 60 metri indoor, si è dimostrata la più potente e ha superato le sue rivali vincendo in 42.81. Il Canada si è assicurato il secondo posto in 42,98, 0,05 davanti alla Cina, mentre l’Italia, vincitrice del 2021, è arrivata quarta.

La Germania ha vinto la 4x100m femminile quando le Bahamas hanno ospitato per l’ultima volta le staffette mondiali di atletica leggera nel 2017 e sette anni dopo hanno iniziato la loro stagione con successo. Due dei membri della squadra nazionale vincitrice della medaglia di bronzo mondiale nel 2022 – Rebekka Haase e Gina Luckenkemper – erano di nuovo nella squadra questa volta e Haase ha tagliato il traguardo per vincere la terza manche in 42.72.

Mentre la squadra maschile australiana ha mancato un posto di qualificazione automatica per Parigi per millesimi di secondo, la squadra femminile ne ha conquistato uno con lo stesso margine di Ebony Lane, Bree Masters, Ella Connolly e Torrie Lewis che hanno segnato un record dell’Oceania di 42,83 negando a Cote d ‘Avorio di 0,003. Ciò nonostante la forte gamba di ancoraggio della plurimedagliata mondiale Marie-Josee Ta Lou-Smith, che inizialmente sembrava essere stata sufficiente.

Ci sono stati grandi applausi quando gli atleti sono scesi sulla linea di partenza per la quarta e ultima manche, con la campionessa mondiale dei 60 metri a ostacoli indoor e detentrice del record mondiale Devynne Charlton in testa per la nazione ospitante.

È stata la Liberia, attraverso Ebony Morrison, a sembrare aver avuto la partenza migliore, ma la Gran Bretagna è sembrata presto in controllo. Asha Philip è passata a Imani Lansiquot prima che Bianca Williams subentrasse. Da lì, è toccato ad Amy Hunt portare il testimone a casa e lo ha fatto con il secondo tempo più veloce della giornata – 42.33.

L’Olanda, guidata da Tasa Jiya, si è assicurata seconda in 42.88, finendo davanti alla Liberia con un record nazionale di 43.15.

Le Bahamas, classificate al quarto posto, torneranno in pista domenica per un altro tentativo di conquistare un posto a Parigi, insieme a squadre come Nigeria, Giamaica ed Ecuador, terze classificate nella manche uno, che hanno registrato un record nazionale di 43,67 per il quinto posto nella loro manche. .

Jess Whittington per World Athletics

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Elezioni di Lok Sabha 2024: nel 2019, il Congresso ha vinto solo Raebareli, BJP 32 seggi sui 49 votanti nella fase 5 del sondaggio di oggi
NEXT Cosa hanno in comune Maluma, Arcade Fire o Medina Azahara? La tua presenza iconica al Santalucía Sevilla Fest 2024!