Hamas non accetterà un cessate il fuoco che non metta fine alla guerra: ufficiale

Hamas non accetterà un cessate il fuoco che non metta fine alla guerra: ufficiale
Hamas non accetterà un cessate il fuoco che non metta fine alla guerra: ufficiale
NUOVA DELHI: Hamas, “in nessuna circostanza”, non accetterebbe alcun cessate il fuoco a Gaza che non implichi la fine completa della guerra, ha detto sabato un alto funzionario.

“Hamas non accetterà in nessun caso un accordo che non includa esplicitamente la cessazione della guerra a Gaza”, ha detto il funzionario che ha voluto restare anonimo, ha riferito l’AFP.

“Non ci sarà alcun accordo senza la completa cessazione della guerra e il ritiro dell’occupazione dall’intera Striscia di Gaza”, ha aggiunto il funzionario.

Ciò è avvenuto poche ore dopo che un ufficiale israeliano aveva affermato che il rifiuto di Hamas di abbandonare la sua richiesta di fermare la guerra stava “ostacolando la possibilità di raggiungere un accordo”.

Espandere

I commenti arrivano mentre i negoziatori di Hamas sono tornati in Egitto sabato per rispondere ad un trucco proposto nel conflitto che dura da quasi sette mesi. Secondo i funzionari i colloqui si sono conclusi con “nessun sviluppo”.

Secondo le informazioni fornite dalla Gran Bretagna, i mediatori di Egitto, Qatar e Stati Uniti stanno aspettando che Hamas risponda ad una proposta che porrebbe fine al conflitto per 40 giorni e scambierebbe ostaggi con i detenuti palestinesi nelle carceri israeliane.

Definendo la posizione del primo ministro israeliano Netanyahu sull’invio di soldati di terra a Rafah come il principale punto d’ostacolo nei colloqui per il cessate il fuoco, un funzionario di Hamas ha detto: “Siamo ansiosi di raggiungere un accordo, ma non ad ogni costo”, aggiungendo inoltre “la piena responsabilità di insistere per entrare a Rafah”. invece di cessare l’aggressione”.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV La Jornada – Esplosione nella miniera di Chiconautla, Ecatepec, provoca la morte di una persona
NEXT Gli atti performativi non ci salveranno: le sopravvissute alla violenza domestica chiedono un vero cambiamento