Anthony Edwards, la stella dei Playoff: espugna Denver con 43 punti

Anthony Edwards è legittimamente diventato una stella dei Playoff dell’NBA. Per mano dei Minnesota Timberwolves è riuscito nell’impresa più difficile mai realizzata: abbattere la fortezza dei campioni. Il 99-106 sul I Denver Nuggets hanno aperto il secondo turno della postseason con una sorpresa dei Wolves dopo il dominio di una “Formica” che ha segnato 43 punti (17/29 TC), 7 rimbalzi e 3 assist. Da Kobe Bryant non è un ragazzo di 22 anni o meno ha giocato due partite da 40 punti nei playoff.

LAPRESSE

Edwards e i Wolves hanno raggiunto un obiettivo quasi impossibile in quello che è stato il primo vero metro di misura dei Nuggets.. La partita è stata uno scambio di colpi totale e nulla è stato deciso fino all’ultimo quarto.O nonostante momenti brillanti come il 2-12 iniziale di Minnesota o le triple di Nikola Jokic e Jamal Murray. E ah Edwards levitava.

Minnesota Ha preso il comando dopo uno scambio da cui ha tratto beneficio. Edwards ha piazzato due immense distanze medie e sebbene Braun abbia risposto dall’angolo, il I Wolves hanno avuto di più con l’apparizione di Naz Reid con due triple, una schiacciata e un 2+1 (88-94, 44′). E anche se Jokic si è ingegnato con un 2+1 tutto suo, Gobert ha schiacciato ed Edwards si è vestito da carnefice con un’altra tripla.

LAPRESSE

A La “Formica” dovrebbe comunque assumersi correttamente la responsabilità finalel. Jokic ha tagliato all’ultimo minuto con una tripla, ma Edwards correva per segnare tiri liberi. E quando Porter Jr. ha ripetuto la sua risposta, ha concluso con un layup che ha dato ai Wolves lo 0-1 e un fattore campo in casa. La grande sorpresa. “È stato divertente. Giocare contro i migliori del mondo è sempre divertente.”. “Giocare anche contro la squadra più forte del mondo”, chiude il ‘5’.

“È stato divertente. Giocare contro i migliori del mondo è sempre divertente. Giocare anche contro la migliore squadra del mondo

Antonio Edwards

Denver è rimasta senza la forza del suo padiglione. Jokic ha brillato, con 32 punti, 8 rimbalzi e 9 assist. E i 20 di Porter Jr. o i 17 di Murray erano accompagnati. Ma lo spirito di Edwards e alcuni Timberwolves spettacolari non bastavano potendo contare anche sul lavoro di Reid (16 punti), sulla spettacolare regia di Mike Conley (14 punti e 10 assist) o su un buon Karl-Anthony Towns (20 punti).

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Jorge Luna è accusato da una donna di avergli inviato commenti inappropriati: “Ho pensato che fosse un po’ disgustoso”
NEXT Il centro di soccorso di Wirral ha lanciato un appello urgente dopo l’avviso di sfratto