Quarta inchiesta urgente del Tribunale di Waitangi, questa volta sui reparti Māori

Quarta inchiesta urgente del Tribunale di Waitangi, questa volta sui reparti Māori
Quarta inchiesta urgente del Tribunale di Waitangi, questa volta sui reparti Māori

(immagine del file).
Foto: RNZ/Dan Cook

Il Tribunale di Waitangi sta conducendo un’altra indagine urgente sui piani per richiedere ai comuni di indire un referendum vincolante sui quartieri Maori.

Si aggiunge a un elenco crescente di indagini urgenti del Tribunale sulle politiche del governo, portando il numero a quattro da quando il governo è entrato in carica.

Ad aprile, il ministro del governo locale Simeon Brown ha annunciato la mossa, affermando che avrebbe invertito i “cambiamenti divisivi del governo precedente che negavano alle comunità locali la capacità di determinare” se i reparti Maori fossero stati istituiti.

Parlando con RNZ, il principale attore e attivista per i diritti degli indigeni Te Raukura O’Connell Rapira (Te Ātiawa, Ngāruahine, Ngāpuhi, Te Rarawa, Ngāti Whakaue) ha affermato che il governo si sente minacciato dai progressi compiuti da Aotearoa per diventare una città più onorante di Tiriti. società.

“La proposta di rimuovere le circoscrizioni Māori, o di forzare i comuni a sottoporle a un referendum, è solo l’ultimo attacco di una lunga serie di attacchi. Negli ultimi anni Aotearoa è passata da tre comuni con circoscrizioni Māori a 49 che ora li hanno. o li avranno alle elezioni locali del 2025.

“Non governiamo il nostro percorso verso un futuro migliore e più armonioso attraverso il bullismo e la divisione. Noi governiamo il nostro percorso verso un futuro più armonioso attraverso un processo decisionale basato sul consenso e partecipativo: questo è ciò che stiamo cercando di proteggere”, hanno affermato. Egli ha detto.

Il governo ha ampiamente oltrepassato la giurisdizione dei consigli locali, ha detto Rapira.

“Stanno portando il pensiero, la paura e la proiezione colonizzata in questi spazi quando, in realtà, i consigli che hanno istituito i reparti Māori hanno seguito i propri processi localizzati perché quei consigli sono più in contatto con la comunità di alcuni burocrati di Wellington.

“Non solo stanno calpestando gli obblighi derivanti dal Trattato, ma stanno anche calpestando la loro presunta fede nella democrazia liberale.

“Abbiamo un famoso whakataukī nel mondo Maori che dice: ‘Con il tuo paniere di cibo e il mio paniere di cibo, la gente prospererà’. Portano i cesti della conoscenza contenuti nel mondo Maori insieme ai cesti della conoscenza contenuti nel mondo non -Māori in modo che tutta Aotearoa e le persone che chiamano questo posto casa possano prosperare”, hanno detto.

Le prove del ricorrente e le osservazioni di apertura dovevano essere presentate l’8 maggio, mentre le prove della Corona e le osservazioni di apertura dovevano essere presentate il 10 maggio. I ricorrenti avranno quindi tempo fino al 14 maggio per chiudere le istanze e rispondere alla Corona.

Il Tribunale deve pubblicare il suo rapporto prima del 20 maggio, quando il governo dovrà presentare il disegno di legge.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Il barcaiolo presumibilmente coinvolto nella morte dell’adolescente “non era a conoscenza” dell’incidente: avvocato
NEXT Titan Minerals raccoglie più oro e argento di alta qualità in scaglie di roccia man mano che l’impronta di Dynasty si espande