Video: Panic Show, il classico di La Renga che Javier Milei ha cantato nel suo spettacolo di apertura al Luna Park

Video: Panic Show, il classico di La Renga che Javier Milei ha cantato nel suo spettacolo di apertura al Luna Park
Video: Panic Show, il classico di La Renga che Javier Milei ha cantato nel suo spettacolo di apertura al Luna Park

Javier Milei ha tenuto uno spettacolo musicale in occasione della presentazione del suo libro

Nel contesto della presentazione del suo nuovo libro “Capitalismo, socialismo e trappola neoclassica”, allo stadio Luna Park, il presidente Javier Milei ha dato uno spettacolo musicale questo mercoledì, 22 maggio, in cui si è esibito in una canzone con la sua rock band, composta anche da personaggi della sfera politica vicini al presidente, pur senza esperienza professionale nel settore.

Il gruppo di supporto, chiamato “La Banda Liberale”, era composto dal deputato nazionale Alberto “Bertie” Benegas Lynch, alla batteria; suo fratello Joaquín Benegas Lynch, alla chitarra e Marcelo Duclos al basso, che ha scritto con Nicolás Márquez la biografia del presidente “Milei, la rivoluzione che non vedevano arrivare”. Insieme hanno eseguito “Panic Show”, del gruppo La Renga (diventato un’icona durante la campagna elettorale).

Allo stesso modo è stata utilizzata una grancassa con la faccia dell’austriaco Ludwig von Mises, che è riconosciuto per essere uno degli economisti che Milei ammira di più e che è solito citare in molti dei suoi discorsi. Non essendo professionisti, hanno ammesso nell’anteprima che si stavano esercitando a suonare le canzoni. “Abbiamo solo una prova davanti a noi, speriamo che vada bene”, aveva detto uno dei musicisti dilettanti prima del grande evento.

La sfilata di Javier Milei prima della presentazione del suo libro (Foto: Franco Fafasuli)

“Ciao a tutti, io sono il leone. La bestia ruggì in mezzo al viale. Tutti correvano, senza capire. Spettacolo di panico in pieno giorno”, così inizia il testo di uno degli inni del gruppo di Gustavo Chizzo Nápoli e che il Capo dello Stato ha adottato durante la sua campagna presidenziale. Allo stesso tempo, in un altro passaggio dice: “Per favore, non scappare da me. Sono il re di un mondo perduto. Io sono il re e ti distruggerò. Tutti i complici sono del mio appetito”. In quest’ultima sezione, il Presidente, come al solito, l’ha modificata in “l’intera casta è il mio appetito”.

A questo proposito, il leader del gruppo rock nazionale si è dispiaciuto dell’atteggiamento del presidente che ha utilizzato la sua canzone come motto: “Attenzione, Javier. Il Leone vuole mangiarsi la casta e si scopre che sono tutti accanto a te”, ha sottolineato quest’anno durante il suo spettacolo al Racing Stadium. “Ci sono legami e sentimenti tra noi, non vogliamo che qualcuno travestito da amico parli di libertà”, ha concluso La Renga in una nota al riguardo.

Nella consueta conferenza stampa, il portavoce Manuel Adorni aveva anticipato ieri che “il Presidente presenterà il suo ultimo libro al Luna Park. La presentazione sarà divisa in due parti: una sarà la presentazione vera e propria del libro, dove il Presidente Milei si presenterà davanti a un leggio, e ci sarà un’altra parte in cui il Presidente Milei parteciperà ad uno spettacolo in cui lui stesso canterà. Inedito ovviamente in Argentina. Capisco che la decisione che ha preso di partecipare ad uno spettacolo musicale rientra nella pubblicità del suo libro e nell’ambito del marketing”, ha spiegato il portavoce in Radio Rivadavia.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Ernesto, il gaucho di “Cuestión de peso” ha avuto un grave scompenso: è stato curato da SAME e la cosa ha preoccupato tutti