Il pubblico accoglie con favore la prima del documentario su 9 donne novantenni di El Maíllo

Il pubblico accoglie con favore la prima del documentario su 9 donne novantenni di El Maíllo
Il pubblico accoglie con favore la prima del documentario su 9 donne novantenni di El Maíllo

La sessione del martedì pomeriggio al Cinema giovanile del Festival Internazionale del Cinema di Ciudad Rodrigo (FICCI-ON) inclusa la prima del documentario promosso dal sacerdote Guinaldés Juan Carlos Sanchez Di nove donne di El Maíllo che hanno più di 90 anniuno dei quali, Antonia Becerro Merchanhanno assistito alla seduta (erano presenti anche i familiari di numerosi altri protagonisti).

Secondo il suo promotore, il documentario fa parte degli eventi in programma al Parrocchia di El Maíllo in occasione dell’anno dedicato alle donne. In questo modo è stato creato uno script da cui Ruben D.Ortega (che ha servito come cameraman) e Juan Carlos Sanchez Hanno intervistato le nove donne, che hanno definito “coraggiose, resistenti, resilienti”, essendo “un esempio assoluto per tutti noi”.

Juan Carlos Sanchez ha sottolineato che queste donne “sono protagoniste di un mondo che se ne va, che scompare, di cui non rimarrà quasi nulla; Il mondo rurale che hanno conosciuto sta praticamente scomparendo”, per questo “valeva la pena lasciare traccia di quel mondo, e di loro, che hanno saputo andare avanti nonostante tante difficoltà”. Prima dell’inizio della proiezione, il pubblico presente ha regalato alle donne un grande ovazione.

Insieme a questo documentario, durante la sessione del martedì pomeriggio di FINZIONE Sono state progettate altre tre opere: venduto, Pachamama E Kerado. Il Festival proseguirà questo mercoledì, con una sessione alle 20:00 nella Cinema giovanile ingresso gratuito, con cinque opere intorno alla salute: StigmaDi Aida Argüelles; MelmaDi Pablo Otero; Manuale base di resilienzaDi Sindaco Marco Vega; Senza fiatoDi Gonzalo Gurrea Ysasi; E 24 SETTEDi Santiago Requejo.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Novità: MUBI aggiunge speciali a maggio su Radu Jude, Isabella Rossellini e il Festival di Cannes