È stata condannata all’ergastolo la madre che ha ucciso la sua bambina lasciandola sola per andare in vacanza

È stata condannata all’ergastolo la madre che ha ucciso la sua bambina lasciandola sola per andare in vacanza
È stata condannata all’ergastolo la madre che ha ucciso la sua bambina lasciandola sola per andare in vacanza

Kristel Candelariola donna dell’Ohio che ha abbandonato la figlia di 16 mesi da sola in casa sua per 10 giorni andare in vacanza, causandone la morte, fu condannato all’ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

Il 22 febbraio Candelario, 32 anni, era giudicato colpevole di omicidio aggravato e la messa in pericolo dei minori come parte di un patteggiamento con i pubblici ministeri, che hanno accettato di archiviare due ulteriori capi di imputazione di omicidio e uno di reato di aggressione.

Leggi anche: Il post oscuro della donna che ha abbandonato il suo bambino per andare in vacanza: “Il tempo che ti godi”

Affamato e gravemente disidratato

Secondo le autorità, Candelario Ha lasciato sua figlia Jailyn da sola nella sua casa di Cleveland quando andò in vacanza a Detroit e Porto Rico nel giugno 2023.

La piccola Jaylin è morta di fame e disidratazione dopo essere stata abbandonata in casa dalla madre. (Foto: cortesia del New York Post).

Quando tornò 10 giorni dopo, hanno trovato il corpo del bambino nel recinto dove l’avevo lasciato.

I medici hanno trovato la ragazza “estremamente disidratata” e l’hanno dichiarata morta poco dopo il suo arrivo. Gli agenti di polizia arrivati ​​sul posto hanno detto che il bambino era “avvolto in coperte sporche di feci e urina”.

Un’autopsia eseguita dall’ufficio del medico legale della contea di Cuyahoga ha stabilito che la ragazza era morta di fame e grave disidratazione.

Krisel Candelario ha detto di soffrire di problemi mentali. (Foto: cattura video).

Tre giorni dopo il viaggio a Porto Rico, Kristel Candelario ha condiviso una pubblicazione che oggi è agghiacciante: “Il tempo goduto è il vero tempo vissuto”, ha scritto accanto a una foto di lei che cammina lungo la spiaggia in una giornata di sole.

L’“ultimo atto di tradimento”

Il giudice Brendan Sheehan della County Court of Common Pleas ha dichiarato, leggendo la sentenza, che Candelario ha commesso “l’ultimo atto di tradimento” quando abbandona il suo bambino.

Leggi anche: “L’ho scoperto dalle notizie”: il padre ha parlato della bambina morta dopo essere stata abbandonata per 10 giorni dalla madre

“Come tribunale, ho l’obbligo di ricordare Jailyn, qualcosa che non hai fatto”, ha detto il giudice alla madre.

«Proprio come non hai lasciato uscire Jailyn dalla sua prigionia finché non è morta, così anche tu dovresti passare il resto della tua vita in una cella senza libertà. L’unica differenza sarà quella in prigione ti daranno da mangiare e ti daranno dei liquidi che tu glielo hai negato”, ha aggiunto.

Kristel ha abbandonato sua figlia per andare in vacanza a Detroit e Porto Rico. (Foto: cortesia del New York Post).

“Hai lasciato il tuo bambino terrorizzato, solo, senza protezione, a soffrire quello che avevo sentito dire la morte più orribile che si possa immaginare“, senza cibo, senza acqua, senza protezione e sdraiata nelle sue stesse feci”, le ha ricordato il giudice.

“Questo Non è stata semplicemente una svista. Avresti potuto salvare la vita di Jailyn. molte volte avresti potuto trovare qualcuno che si prendesse cura di lei mentre eri via, avresti potuto portarla con te. Mentre eri a Detroit o a Porto Rico, avresti potuto chiamare qualcuno a Cleveland e dirgli che Jailyn aveva bisogno di aiuto”, ha concluso.

Le ultime parole di Candelario: “Nessuno sa quanto ho sofferto”

Quando gli è stata data l’opportunità di parlare, Candelario ha affermato di aver lottato con la depressione e altri problemi di salute mentale e ha detto che pregava ogni giorno per il perdono.

“Non sto cercando di giustificare le mie azioni, ma Nessuno sa quanto stavo soffrendo e cosa stavo passando.“, ha detto in spagnolo.

“Provo molto dolore per la perdita del mio bambino, Jailyn”, ha detto in tribunale.

“Ogni giorno chiedo perdono a Dio e al mio bambino, Jaylin”, ha aggiunto con le lacrime agli occhi.

I genitori di Kristel hanno chiesto “compassione”

I genitori di Candelario hanno parlato in difesa della figlia durante il processo.

“Il mio cuore è spezzato in mille pezzi”, ha detto la madre della donna. “Sono qui per dire al mondo che mia figlia proviene da una casa dove c’erano valori, convinzioni, emozioni, calore. Dove la cosa più importante era la famiglia”, ha affermato.

Kristel Candelario, madre del bambino morto in Ohio, è detenuta (Foto: LAPRESSE)

Ha aggiunto che “la salute emotiva di Candelario è stata compromessa in più di un’occasione” e questo la sua “depressione e ansia finirono per consumarla”.

Il padre di Candelario ha detto che, sebbene sia “scioccato da tutto quello che è successo”, continua a dare “sostegno morale e spirituale” alla sua “amata figlia”.

“Chiedo compassione, comprensione e misericordia”, ha detto.

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

PREV Jorge Glas è stato dimesso e riportato a La Roca, un carcere di massima sicurezza in Ecuador
NEXT Arrestato Tareck El Aissami, ex presidente della PDVSA, lo annuncia la Procura del Paese