Chirurgo è accusato della morte della moglie durante la liposuzione: cosa le è successo?

Il chirurgo, accusato della morte della moglie, potrebbe ricevere l’ergastolo. L’incidente è avvenuto il 21 novembre 2023 mentre il medico stava eseguendo vari trattamenti di bellezza sulla donna a casa sua. L’uomo si è consegnato alle autorità dopo che un giudice lo ha accusato della morte.

>>> Potrebbe interessarti: La giovane donna è scomparsa dopo essere stata travolta da un’onda e il tutto è stato ripreso in video

Il tragico incidente è avvenuto in Florida, negli Stati Uniti, e la persona accusata del delitto è Benjamin Jabob Brown, un chirurgo plastico di 41 anni, che ha eseguito numerosi interventi cosmetici senza un’adeguata supervisione su sua moglie, Hillary Ellington Brown, 33 anni. .

Come è avvenuta la sua morte?

Secondo le informazioni fornite dalle autorità di quel paese, Hillary aveva in programma diversi interventi di chirurgia estetica, tra cui a plicatura muscolare, revisione delle cicatrici addominali, liposuzione bilaterale del braccio, iniezioni nelle labbra e aggiustamenti delle orecchie.

Nonostante non fosse un operatore sanitario, Hillary ha preparato le proprie sacche per flebo e ha consumato una combinazione di pillole, incluso il Valium, prima delle procedure.

Durante l’intervento il marito ha somministrato un’ulteriore anestesia senza controllare le sostanze precedentemente ingerite dalla moglie, né registrare le dosi somministrate.

Ad un certo punto, Hillary si suturò la pelle dopo una revisione della cicatrice e quando iniziò la liposuzione sul braccio, ha mostrato segni di disagio e tossicità da lidocaina.

Nonostante chiari segni di complicazioni, Brown ha continuato le iniezioni di lidocaina. Quando Hillary iniziò ad avere convulsioni, un assistente medico suggerì di chiamare le autorità, ma Brown rifiutò e ritardò la chiamata di emergenza di circa 20 minuti.

Infine, la donna è stato portato al Dipartimento di Pronto Soccorso dell’Ascensione al Sacro Cuore di Pensacola, dove rimase in coma per una settimana prima di morire.

La causa della morte è stata determinata come “complicazioni conseguenti alla tossicità della lidocaina”.

Cosa accadrà al sospettato?

Dopo l’incidente, Il Dipartimento della Salute della Florida ha emesso un ordine di emergenza che limita la capacità di Brown di esercitare la professione medica.

L’ufficio del pubblico ministero di quel paese ha descritto la sua condotta come: “sconsiderato e disordinato”, evidenziando la loro incapacità di garantire la sicurezza dei propri pazienti.

L’uomo è stato arrestato per omicidio di secondo grado. Brown è detenuto in prigione con una cauzione fissata a $ 50.000 e rischia l’ergastolo.

>>> Leggi anche: L’uragano Alberto colpirà gli Stati Uniti mentre le città raggiungeranno temperature fino a 40 gradi

 
For Latest Updates Follow us on Google News
 

-

NEXT Chi è Mazzi Dumato, il miliardario finito in povertà dopo aver donato l’intero suo patrimonio per una causa nobile